Confettura di pesche con il 20% di zucchero

confettura di pesche

Finalmente riesco a pubblicare la confettura di pesche preparata ad inizio stagione quando le pesche erano al massimo della loro bontà e freschezza! Vi scrivo la ricetta così l’avrete pronta per la prossima estate, ma se avete la fortuna di avere un albero di pesche che dà ancora i suoi frutti ve la consiglio vivamente 😉 Ho preparato la confettura di pesche con il 20% di zucchero sul totale del peso, se si usano delle pesche mature già dolci di loro non c’è bisogno di zuccherare troppo e la confettura sarà dolce al punto giusto. Unico consiglio che mi sento di darvi è di non cuocerla troppo ne risentirebbero sia il sapore che il colore, ve lo dico perchè anch’io le prime volte preparavo delle confetture scurissime e un po’ amarognole per la troppa cottura ma con il tempo e con questo metodo il risultato è molto migliorato e riesco a preparare delle confetture belle nel colore, nella consistenza e buone buone! Seguite la mia ricetta e di certo non la lascerete più… provare per credere! Se volete altre ricette di marmellate e confetture le trovate qui ma ora passiamo alla ricetta….

confettura di pesche
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:90 minuti
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 1 kg Pesche
  • 200 g Zucchero
  • 1 limone
  • 1 Mela

Preparazione

  1. Lavare e sbucciare le pesche e la mela e tagliarle a tocchetti

    metterle in una pentola dai bordi alti e versarci lo zucchero ed il succo di limone, mettere sul fuoco e portare ad ebollizione, lasciare per un minuto quindi spegnere e lasciar riposare qualche ora o tutta la notte, in questo modo si forma la pectina che serve ad addensare la confettura

    sterilizzare i vasetti, lavati, nel forno a 150°C per 15 minuti

    riprendere la pentola e frullare con il minipimer, se preferite sentire i pezzi di frutta saltate questo passaggio

    rimettere sul fuoco la pentola e portare di nuovo ad ebollizione, abbassare la fiamma e far cuocere per 90 minuti o finchè si addensa per assicurarsi di ciò basterà metterne un po’ su un piattino farla raffreddare e se scende lentamente è pronta altrimenti ci vorrà altro tempo ma attenzione a non farla bruciare!

    Mettere la confettura bollente nei vasetti, chiuderli e metterli a testa in giù fino a raffreddamento, in questo modo andranno sottovuoto

  2. La confettura di pesche è pronta per essere messa in dispensa e si manterrà per un anno e anche più!

  3. confettura di pesche

    Se la ricetta della confettura di pesche vi è piaciuta e volete essere aggiornati sulle novità del blog, seguitemi anche sulla mia pagina GolositàSfiziose, basterà un semplice click sul Mi piace 😉
    Mi trovate anche su Google+ e su Twitter vi aspetto!

Leggete anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.