Castagnole morbide classiche

Queste castagnole morbide classiche mi riportano indietro nel tempo quando era la mia mamma a prepararle e ancor prima che avesse finito di friggerle una buona parte era stata rubacchiata da noi bambini 😉 Nel corso del tempo ho variato la ricetta facendole in diversi modi, come potete vedere qui, ma queste sono quelle originali di cui ogni famiglia ha la sua ricetta che viene tramandata di madre in figlia. Ho apportato un solo cambiamento a quelle che preparava mia mamma, lei metteva il vino ed io invece ho messo il liquore all’anice, che adoro, che conferisce quell’inconfondibile profumo di buono. Come detto molte volte ho dei problemi alle mani e per questo utilizzo il mixer per fare gli impasti ma una volta facevo tutto a mano quindi se non lo avete vi dico come fare: mettete la farina sulla spianatoia aggiungere tutti gli ingredienti secchi e fare la classica fontana, battere le uova con il liquore ed il latte e versare al centro ed iniziare ad impastare fino ad ottenere un panetto morbido ma non appiccicoso e.. continuare come da ricetta. Andiamo a vedere come le ho preparate….

castagnole morbide classiche
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti castagnole morbide classiche

  • 300 gFarina 00
  • 2Uova medie
  • 60 gBurro o 50 ml olio di semi
  • 60 gZucchero semolato
  • 50 mlLatte
  • 2 cucchiaiLiquore all’anice
  • q.b.Scorza di limone
  • Mezza bustinaLievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Olio di semi di arachide
  • q.b.Zucchero semolato

Strumenti

  • Frullatore / Mixer
  • Spianatoia
  • Padella per friggere
  • Carta assorbente
  • Bilancia pesa alimenti
  • Schiumarola

Preparazione castagnole morbide classiche

  1. Mettere nel mixer la farina, lo zucchero, il burro morbido a pezzetti o l’olio di semi, il lievito per dolci, il pizzico di sale e la scorza di limone grattugiata, azionare e far amalgamare tutti gli ingredienti

    aggiungere un uovo alla volta e farli incorporare

    versare il liquore all’anice ed il latte e far assorbire

    quando si forma una palla togliere l’impasto dal mixer, formare un panetto e avvolgerlo nella pellicola per alimenti e mettere in frigo per 30 minuti

    trascorso il tempo trasferirlo sulla spianatoia leggermente infarinata

    tagliare l’impasto in più pezzi, da ognuno ricavare dei cilindri e tagliarli a tocchetti di circa 2 cm, più sono grandi più acquistano in morbidezza ma calcolare anche che in fase di cottura si gonfieranno

    far scaldare l’olio di semi di arachide e quando è a temperatura, inserire uno spiedino di legno e se si formano delle bollicine intorno è pronto, mettere un po’ di castagnole e farle dorare girandole spesso, se si colorano troppo in fredda abbassare leggermente la fiamma

    toglierle con la schiumarola e metterle su della carta assorbente e subito nello zucchero facendole roteare quindi disporle su un vassoio ricoperto di carta assorbente

    continuare a friggere, sempre poche per volta, fino ad esaurire l’impasto

    quando sono fredde si possono conservare in una scatola di latta o un contenitore a chiusura ermetica per un paio di giorni non di più

  1. Le castagnole morbide classiche sono pronte per essere gustate!

  2. castagnole morbide classiche
  1. Se questa ricetta vi è piaciuta e volete essere aggiornati sulle novità del blog seguitemi anche sulla mia pagina Facebook GolositàSfiziose, basterà un semplice click sul Mi piace.

    Mi trovate anche su Pinterest, Twitter ed Instagram vi aspetto!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.