Brutti ma buoni con doppia cottura

Oggi vi propongo la ricetta dei brutti ma buoni dei biscotti semplici, croccanti e, come dice il nome, buoni da morire! Tempo fa li avevo fatti con una sola cottura e non mi avevano entusiasmata molto, in realtà i veri brutti ma buoni hanno una doppia cottura e allora ho voluto provare e vi assicuro che il risultato è veramente ottimo, ci vogliono quindici minuti in più ma sono spesi bene 😉 Ho preparato i brutti ma buoni con la granella di nocciole, in questo periodo mi è difficile trovare le nocciole intere, ma se voi le avete basterà tostarle in un padellino, togliere la pellicina e frullarle, con metà dello zucchero, grossolanamente.

brutti ma buoni

Brutti ma buoni con doppia cottura

Ingredienti

  • 125 g albumi a temperatura ambiente
  • 250 g granella di nocciole
  • 250 g zucchero
  • vaniglia
  • un pizzico di sale

Procedimento

  1. Mettere gli albumi in una ciotola con la vaniglia ed il sale
  2. iniziare a montare e quando si forma della schiuma iniziare a incorporare lo zucchero un po’ per volta
  3. quando gli albumi sono ben montati aggiungere la granella di nocciole con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto cercando di non smontare il composto
  4. versarlo in un pentolino capiente e cuocere a fiamma bassa mescolando spesso per non far attaccare il composto
  5. quando si è asciugata, ci vorranno circa 15 minuti, la meringa dei colorirsi appena
  6. formare dei mucchietti e disporli sulla placca del forno, ricoperta di carta forno, ben distanziati
  7. cuocere il forno, preriscaldato, a 150°C per 25 minuti, devono colorarsi un pochino
  8. farli freddare prima di toglierli dalla placca

brutti ma buoni sono pronti per essere sgranocchiati in compagnia! Sono ancora più buoni il giorno dopo 😉

brutti ma buoni

Se la ricetta dei brutti ma buoni con doppia cottura vi è piaciuta e volete essere aggiornati sulle novità del blog, seguitemi anche sulla mia pagina GolositàSfiziose, basterà un semplice click sul Mi piace 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.