Anelli di totano fritti

Oggi vi propongo la ricetta degli anelli di totano fritti, ricetta semplice ma, almeno per quanto mi riguarda, non sempre vengono alla perfezione come quelli del ristorante, delle volte vengono mollicci, altre pieni d’olio o crudi insomma sembra un piatto semplice ma non lo è! Ultimamente seguendo degli accorgimenti ho raggiunto un ottimo risultato anche se non amo molto cucinarli perchè nel bel mezzo della frittura, non so a voi, ma comincia a schizzare e io puntualmente mi ustiono! ho il paraschizzi ma me ne ricordo sempre troppo tardi 🙁 Per questa ricetta ho usato degli anelli di totano surgelati che ho scongelato in acqua salata, sciacquati per bene e fatti scolare per qualche ora prima di passarli nella farina mista, non metterò i pesi degli ingredienti, sono andata ad occhio e poi dipende dalla quantità di anelli di totano che si vuole utilizzare.

anelli di totano

Anelli di totano fritti

 

Ingredienti

  • Anelli di totano surgelati o freschi
  • farina di grano duro
  • farina 00
  • olio di semi per friggere (io di arachide)
  • sale q.b.

Procedimento

  1. Asciugare con carta da cucina gli anelli di totano
  2. mettere in un piatto le due farine nella misura di 3/4 di farina 00 e 1/4 di farina di grano duro e mischiare bene
  3. far scaldare l’olio di semi, è pronto quando inserendo il manico di un cucchiaio di legno si formano delle bollicine, lo scrivo sempre nel caso in cui non leggiate tutte le mie ricette 😉
  4. infarinare poco pesce per volta e versarlo nell’olio bollente per pochi minuti, non si deve colorare molto, assicurarsi che siano morbidi!
  5. far scolare su carta da cucina e salare e servire subito.

Come contorno vi consiglio o una bella insalatina, come ho fatto io, o delle patatine fritte per la felicità dei vostri bambini 😉 Non mi resta che augurarvi BUON APPETITO!

anelli di totano

 

 

Seguitemi anche sulla mia pagina Facebook GolositàSfiziose e mettete un bel “Mi piace” se è di vostro gradimento!
Mi trovate anche su Google+
e su Twitter vi aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.