Spaghetti Alfredo versione sana Healthy Fettuccine Alfredo

Spaghetti Alfredo versione sana Healthy Fettuccine Alfredo

Spaghetti Alfredo versione sana

Forse le fettuccine Alfredo sono l’esempio di quei piatti italo americani che esistono solo nella tradizione italiana d’oltre oceano ma che non appartengono strettamente alla nostra. Io ho preso un’interessantissima versione leggera di questa ricetta su Pinch of yum e l’ho fatta subito, aggiungendo il mio tocco logicamente: spaghetti alfredo in versione sana e gustosa. Bello rivisitare le ricette rivisitate gia’ e farle proprie! Gli spaghetti alfredo come li ho fatti io non hanno un briciolo di burro e vedrete che piaceranno un sacco anche a voi! Le preparo non solo quando sto a dieta ma anche quando ho voglia di un piatto di pasta veramente gustoso e ci aggiungo del parmigiano che le rende ancora piu’ saporite.

La cucina Americana non e’ solo tutto burro ed iper grasso ma non e’ cosi’! Ci sono parecchi siti che propongono ricette davvero leggere ed originali, molto utili per chi intende mangiare sano. Gli spaghetti alfredo in versione sana sono un esempio di questa parte leggera della cucina americana che a me piace tantissimo anche perche’ alternativa e gustosa!

Spaghetti Alfredo versione sana

Ingredienti per 4 persone:
350 g di spaghetti o altra pasta
300 g di cavolfiore
sale e pepe qb
un filo d’olio
40 g di parmigiano
prezzemolo tritato qb

Preparazione:

Mettere l’acqua per la pasta. Sbollentare il cavolfiore e tritarlo con il minipimer o con il mixer aggiungendo un po’ di acqua di cottura tanto da ottenere una crema soffice. Salare e pepare.
Cuocere gli spaghetti o le fettuccina e scolarle a l dente. Unirle alla crema di cavolfiore ed amalgamare bene il tutto. Aggiungere il parmigiano ed il prezzemolo. Servire e gustarle tutte. I piatti rimarranno pulitissimi! Pane e Cioccolato !

SE DESIDERATE AVERE LE MIE RICETTE IN TEMPO REALE LASCIATEMI “MI PIACE” SULLA PAGINA FACEBOOK—> PANE E CIOCCOLATO

ISCRIVITI AL MIO CANALE YOU TUBE PER ALTRE VIDEORICETTE QUI

Precedente Bombe di Patate e Pancetta Bacon Wrapped Bombs Successivo Riso cremoso con i broccoli Broccoli Rice Casserole

Un commento su “Spaghetti Alfredo versione sana Healthy Fettuccine Alfredo

  1. STORIA DI ALFREDO DI LELIO, CREATORE DELLE “FETTUCCINE ALL’ALFREDO” (“FETTUCCINE ALFREDO”), E DELLA SUA TRADIZIONE FAMILIARE PRESSO IL RISTORANTE “IL VERO ALFREDO” (“ALFREDO DI ROMA”) IN PIAZZA AUGUSTO IMPERATORE A ROMA
    Con riferimento al Vostro articolo ho il piacere di raccontarVi la storia di mio nonno Alfredo Di Lelio, inventore delle note “fettuccine all’Alfredo” (“Fettuccine Alfredo”).
    Alfredo Di Lelio, nato nel settembre del 1883 a Roma in Vicolo di Santa Maria in Trastevere, cominciò a lavorare fin da ragazzo nella piccola trattoria aperta da sua madre Angelina in Piazza Rosa, un piccolo slargo (scomparso intorno al 1910) che esisteva prima della costruzione della Galleria Colonna (ora Galleria Sordi).
    Il 1908 fu un anno indimenticabile per Alfredo Di Lelio: nacque, infatti, suo figlio Armando e videro contemporaneamente la luce in tale trattoria di Piazza Rosa le sue “fettuccine”, divenute poi famose in tutto il mondo. Questa trattoria è “the birthplace of fettuccine all’Alfredo”.
    Alfredo Di Lelio inventò le sue “fettuccine” per dare un ricostituente naturale, a base di burro e parmigiano, a sua moglie (e mia nonna) Ines, prostrata in seguito al parto del suo primogenito (mio padre Armando). Il piatto delle “fettuccine” fu un successo familiare prima ancora di diventare il piatto che rese noto e popolare Alfredo Di Lelio, personaggio con “i baffi all’Umberto” ed i calli alle mani a forza di mischiare le sue “fettuccine” davanti ai clienti sempre più numerosi.
    Nel 1914, a seguito della chiusura di detta trattoria per la scomparsa di Piazza Rosa dovuta alla costruzione della Galleria Colonna, Alfredo Di Lelio decise di trasferirsi in un locale in una via del centro di Roma, ove aprì il suo primo ristorante che gestì fino al 1943, per poi cedere l’attività a terzi estranei alla sua famiglia.
    Ma l’assenza dalla scena gastronomica di Alfredo Di Lelio fu del tutto transitoria. Infatti nel 1950 riprese il controllo della sua tradizione familiare ed aprì, insieme al figlio Armando, il ristorante “Il Vero Alfredo” (noto all’estero anche come “Alfredo di Roma”) in Piazza Augusto Imperatore n.30 (cfr. http://www.ilveroalfredo.it).
    Con l’avvio del nuovo ristorante Alfredo Di Lelio ottenne un forte successo di pubblico e di clienti negli anni della “dolce vita”. Successo, che, tuttora, richiama nel ristorante un flusso continuo di turisti da ogni parte del mondo per assaggiare le famose “fettuccine all’Alfredo” al doppio burro da me servite, con l’impegno di continuare nel tempo la tradizione familiare dei miei cari maestri, nonno Alfredo, mio padre Armando e mio fratello Alfredo. In particolare le fettuccine sono servite ai clienti con 2 “posate d’oro”: una forchetta ed un cucchiaio d’oro regalati nel 1927 ad Alfredo dai due noti attori americani M. Pickford e D. Fairbanks (in segno di gratitudine per l’ospitalità).
    Desidero precisare che altri ristoranti “Alfredo” a Roma (come Alfredo’s Gallery o Alfredo alla Scrofa) non appartengono alla mia tradizione familiare.
    Vi informo che il Ristorante “Il Vero Alfredo” è presente nell’Albo dei “Negozi Storici di Eccellenza – sezione Attività Storiche di Eccellenza” del Comune di Roma Capitale.
    Grata per la Vostra attenzione ed ospitalità nel Vostro interessante blog, cordiali saluti
    Ines Di Lelio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.