Crea sito

Riso cremoso allo champagne

Riso cremoso allo champagne un delizioso piatto ideale per festeggiare, semplice da realizzare e che vi fara’ fare un figurone durante le Feste! Fare il risotto e’ semplice, in questa ricetta potrete optare, se lo champagne non lo avete, per un ottimo prosecco brut ideale per questo tipo di ricetta. Inseritelo nel vostro menu’, mi raccomando! Riso cremoso allo champagne

ATTENZIONE: SE DESIDERATE AVERE LE MIE RICETTE IN TEMPO REALE LASCIATEMI “MI PIACE” SULLA PAGINA FACEBOOK—> PANE E CIOCCOLATO

Riso cremoso allo champagne

Riso cremoso allo champagne

Riso cremoso allo champagne

Ingredienti per 4 persone:

  • 380g di riso vialone nano
  • due bustine di zafferano
  • 200ml di champagne (o prosecco brut in alternativa)
  • mezza cipolla rossa
  • 100g di burro
  • 40ml di olio
  • sale e pepe qb
  • 40g di parmigiano
  • 250g di stracchino
  • 700ml di brodo vegetale

Preparazione:

  • Riscaldare il brodo, aggiungendo lo zafferano e portandolo a bollore, togliere dal fuoco.
  • Mettere il burro e l’olio in un tegame alto e largo lasciando sciogliere il primo. Tagliare la cipolla rossa a cubetti ed unirla all’olio facendola soffriggere bene e mescolando per non farla bruciare.
  • Unire il riso lasciandolo cuocere e mescolando di continuo per evitare che bruci finche’ non avra’ assorbito l’olio. Sfumare con lo champagne facendo evaporare completamente l’alcool.
  • Aggiungere, sempre mescolando, un mestolo di brodo alla volta lasciando asciugare il precedente prima di unire il successivo e questo finche’ il riso non sara’ cotto al dente ossia deve mantenersi leggermente crudo all’interno.
  • Togliere il riso dal fornello e mantecare prima con lo stracchino, mescolando a mano fino a che non si scioglie, poi unendo il parmigiano e mescolando ancora. Aggiustare di sale e pepe e servire.

*Il mio consiglio: un buon risotto per essere davvero perfetto richiede del tempo e un po’ di pazienza, inoltre per sapere se e’ perfettamente cotto alla prova assaggio deve essere leggermente crudo, si deve sentire sotto i denti, poi quando lo servite nel piatto deve spandersi tutto e non rimanere compatto ed appiccicaticcio! LEGGI ANCHE…ROSE PROSCIUTTO E PARMIGIANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.