PASTA FROLLA VANIGLIATA

PASTA FROLLA VANIGLIATA che non si rompe e che tiene la forma in modo giusto anche in forno.

Ci sono delle piccole cose che nemmeno io conoscevo per fare una pasta frolla davvero ineccepibile e che ti fa venire dei dolci dalla forma perfetta o dei biscotti che non si allargano in cottura.

Vi ho messo nella preparazione tutto quello che dovreste sapere per fare una pasta frolla perfetta e vedrete che poi mi ringrazierete!

PASTA FROLLA PERFETTA
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina 00
  • 100 g Zucchero
  • 100 g Burro (ammorbidito)
  • 2 Uova
  • 1 cucchiaino Lievito per dolci
  • 1 bustina Vanillina
  • 1/2 Scorza di limone

Preparazione

  1. SEGRETO per LA PASTA FROLLA VANIGLIATA

    Il Segreto della PASTA FROLLA VANIGLIATA CHE NON SI ROMPE ne si sgretola e’  il riposo in frigo, solo se rispetterete i tempi di riposo riuscirete a stendere la pasta frolla, ammorbidendola leggermente con le mani, e foderare teglie per crostate oppure per formare biscotti.

    IMPASTO A MANO

    In una ciotola mettere la farina setacciata, il lievito e la vanillina ( se volete potete utilizzare i semini della stecca di vaniglia ).

    Aggiungere  il burro ammorbidito tagliato a pezzettini e cominciare ad impastare velocemente.

    Unire le uova una alla volta ed amalgamarle bene all’ impasto. Trasferire tutto sulla spianatoia e lavorarlo per pochissimi minuti fino a formare una palla d’ impasto omogenea.

    Avvolgerla in pellicola trasparente da cucina e lasciarla riposare almeno un’ oretta in frigo prima di utilizzarla.

  2. IMPASTO nel MIXER

    Mettere nel boccale del mixer la farina, lo zucchero, la vanillina, il lievito, il burro ( meglio se freddo ) e le uova.

    Frullare bene per pochi secondi e trasferire tutto sulla spianatoia. Compattare bene l’ impasto fino a formare una palla omogenea e avvolgerla in pellicola trasparente.

    Lasciarla riposare in frigo per almeno un’ora.

  3. CONSIGLI PER UNA PASTA FROLLA VANIGLIATA

    Il burro deve essere morbido ma non troppo e se si utilizza il mixer o frullatore per fare la pasta frolla e’ meglio prenderlo freddo di frigo.

    La pasta frolla deve riposare almeno un’ oretta in frigo affinche’ il burro si compatti bene e sia anche piu’ facile da lavorare.

    Si puo’ congelare e tenere a lungo, anche un mesetto.

    Per avere una pasta frolla friabile bastera’ aumentare la quantita’ dello zucchero e diminuire quella del burro mentre se la si vuole piu’ morbida bastera’ fare il contrario ed aggiungere magari un pizzico di lievito o di bicarbonato.

  4. ALTRE RICETTE che POTREBBERO INTERESSARTI

    Crema pasticcera al limone

    Crostata di Riso

    Crostata mele e crema

    Crostata alla Doppia crema

    Crostata mele e mascarpone

Rossella Consiglia

La PASTA FROLLA PERFETTA potete utilizzarla come base per crostate, biscotti e torte morbide ma non solo potete aromatizzarla a vostro piacere, ad esempio facendo la versione all’ arancia aggiungendo scorza d’ arancia.

Seguimi

ISCRIVITI AL MIO CANALE YOU TUBE PER ALTRE VIDEORICETTE QUI

ATTENZIONE: SE DESIDERATE AVERE LE MIE RICETTE IN TEMPO REALE LASCIATEMI “MI PIACE” SULLA PAGINA FACEBOOK—> PANE E CIOCCOLATO

 

Precedente TORTA DELIZIA Successivo GIRELLE alla NUTELLA

Un commento su “PASTA FROLLA VANIGLIATA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.