Carne alla PIZZAIOLA alla Siciliana la Ricetta del Secondo Piatto tenerissimo

Carne alla PIZZAIOLA alla Siciliana la Ricetta del Secondo Piatto tenerissimo facile e tenera, gustosa e perfetta anche per condire anche la pasta.
Questa ricetta è perfetta da inserire nel menu’ di tutti i giorni , gustosa e saporita queste fettine fatte cosi’ spariranno in un attimo. La ricetta semplice di questo secondo piatto e’ una tradizione in alcune regioni tant’ e’ che viene personalizzata in tanti modi e con l’ aggiunta di piccoli ingredienti diversi che rendono la carne ancora piu’ saporita.
Da portare direttamente in tavola oppure da servire al piatto vedrete che nessuno resistera’ alla scarpetta finale. Prima di andare alla ricetta guarda anche:
Carne alla Pizzaiola alla Napoletana
Stinco di maiale con patate
Petti di Pollo Tonnati

Carne alla PIZZAIOLA alla Siciliana la Ricetta del Secondo Piatto tenerissimo
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Carne alla Pizzaiola alla Siciliana

  • 600 gFettine di Maiale
  • 2cipolle
  • 100 gpangrattato
  • 1 spicchioaglio
  • 500 gpassata di pomodorini
  • 50 mlvino bianco
  • q.b.origano
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 tegame da 24 cm antiaderente

Come fare la Carne alla Pizzaiola

  1. 1. Prendere un tegame e mettere a soffriggere uno spicchio d’ aglio in abbondante olio evo.

  2. 2. Unire le fettine di carne ( che possono essere anche di vitello oppure carni bianche come pollo o tacchino ) e lasciarle rosolare da entrambi i lati a fiamma media.

  3. 4. Sfumare con del vino bianco facendo evaporare completamente l’ alcool.

  4. 5. Aggiungere la passata di pomodoro, origano ed il pan grattato.

  5. 6. Unire mezzo bicchiere di acqua e lasciar cuocere per 20 minuti a fuoco lento finche’ il condimento non si sara’ ristretto. Una volta pronte servitele subito o lasciatele riposare 30 minuti poi scaldatele e servitele.

Consigli Varianti e Conservazione

CONSIGLI : l’ ideale sarebbe lasciare la carne un paio d’ ore a riposare o addirittura prepararla la sera prima in modo tale che rilasci i suoi sapori lentamente all’ interno del condimento. Prima del servizio va poi scaldata e servita.

VARIANTI : come variante potete aggiungere in cottura delle olive nere, capperi e magari del rosmarino per renderla ancora piu’ profumata.

CONSERVAZIONE : conservatela in un contenitore chiuso in frigo in modo tale che potrete tenerla buona per almeno 3 giorni.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.