Spaghetti fritti – primo veloce

Domenica da sola,poca voglia di cucinare ma voglia di mangiare qualcosa di sfizioso: spaghetti fritti con acciuge o meglio, nel mio caso noodles fritti

INGREDIENTI per 1 persona
80 gr di spaghetti (nel mio caso ho usato noodles cinesi, ma il risultato è identico con gli spaghetti)
olio per friggere qb
alici per condire

spaghetti fritti
PROCEDIMENTO per gli spaghetti fritti
Il procedimento per la preparazione di questi spaghetti fritti è davvero semplice. Cuocere gli spaghetti seguendo le indicazioni sulla confezione (nel mio caso essendo noodles li ho cotti in 3 minuti in acqua calda)
Una volta cotti colarli e metterli in una padella antiaderente circa 1 cm d’olio di semi.

Io preferisco l’olio di semi a quello di oliva perchè l’olio evo lascia un gusto troppo forte in frittura, soprattutto su questo piatto, ma è un gusto personale.
Ho arrotolato un pochino gli spaghetti formando dei piccoli nidi: attenzione a non fare torrette troppo alte altrimenti la parte centrale non si friggerà! Fare il nido alto circa 2 cm in modo da poterlo girare una volta cotto. Basteranno due minuti per lato nell’olio caldo per friggere gli spaghetti.
Messi nel piatto gli ho aggiunto un’acciuga per dare un po’ di sapore a questo primo piatto
Volendo potete fare anche un’unica frittata di spaghetti , chiaramente uscirà meglio se la porzione non è singola come la mia!

Il piatto risulta croccante il giusto, senza fare troppa fatica ottenete una soluzione adatta come primo piatto ma anche, realizzando piccoli nidi, anche come antipasto. Potreste guarnire ogni nido con un condimento diverso avendo la base degli spaghetti fritti neutra!

Buon appetito con questi spaghetti fritti o meglio, con i miei noodles fritti!

Precedente Zucchine alla julienne cotte con cipolla Successivo Risotto lardo e rosmarino in cestini di formaggio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.