La dieta del cioccolato: cos’è e come funziona veramente?

Per chi non la conoscesse, la dieta del cioccolato, è una creazione ad opera del dottor Sorrentino, celebre nutrizionista che ha ideato un regime alimentare basato appunto sul cioccolato. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e perché funziona davvero.

Perdere chili con il cioccolato fondente, sembra impensabile, eppure succede grazie alla giusta guida di utilizzo.

Spesso ospite di Pomeriggio Cinque, il Dottor Sorrentino è uno Specialista in Scienza dell’Alimentazione e Dietetica e ha ideato una dieta perfetta per i più golosi, ma soprattutto per gli amanti del cioccolato.

Il cioccolato viene prodotto grazie al burro di cacao e alla polvere tostata dei semi. Forse non tutti sanno, che oltre ad essere un alimento gustosissimo e super goloso è ricchissimo di proprietà nutritive, in particolare antiossidanti e polifenoli.

Però ovviamente non tutti i cioccolati sono di qualità, o meglio, cioccolati lavorati (milka) o quelli al latte sono molto spesso considerati insani e quindi non ottimale al dimagrimento e alla dieta del cioccolato.

Un cioccolato ottimo per dimagrire deve essere il più fondente possibile (cacao almeno 70%) e molto poco zuccherato. Di solito quest’ultimo tipo di cioccolato ha anche minerali e vitamine. La dieta del cioccolato ha un buon impatto se si usano dosi consigliate dai nutrizionisti e non esagerate.

Come funziona la dieta del cioccolato?

Questo è ciò che bisogna fare se ci si dedica alla dieta del cioccolato. Ogni giorno bisogna assumere al massimo 70 grammi di questa bontà, divisi fra spuntini, pranzo e cena. La giornata inizia con un frutto di stagione, uno yogurt magro e una tazza di tè verde, perfetta per bruciare i grassi, in alternativa si può gustare una tazza di latte parzialmente scremato con caffè e fette biscottate integrali.

A pranzo puntate sui carboidrati, scegliendo riso o pasta integrale con verdure di stagione, mentre a cena consumate proteine come carne bianca, pesce oppure legumi, con un contorno di ortaggi. Infine per gli spuntini potete concedervi un bel quadratino di cioccolato fondente, da consumare anche alla fine di ogni pasto, senza problemi.

Fateci sapere se decidete di provare la dieta del cioccolato, non è mai stato così bello perdere peso.

loading...
Precedente Dessert al mango: il dolce al cucchiaio più ambito Successivo Crostata al KIWI: ingredienti e preparazione. Un tocco di freschezza