Calamari ripieni per un pranzo delizioso a base di pesce

I calamari sono dei molluschi dotati di dieci tentacoli, di cui otto corti e due lunghi. Sono privi di grassi e contengono omega 3, quindi ottimi alleati per la nostra salute. Si possono utilizzare per preparare insalate, grigliate, zuppe o sughi per primi piatti, ma oggi li impiegheremo come secondo piatto per essere gustati durante un pranzo domenicale speciale!

Iniziate partendo dai calamari: tagliate il capo dai tentacoli. Sbollentate questi ultimi per circa 10 minuti in una pentola contenente acqua salata e succo di limone, sgocciolateli e tritateli insieme al prezzemolo, all’aglio e ai filetti di acciuga.

Trasferite il macinato in una ciotola e aggiungete la mollica di pane, le uova parzialmente sbattute, sale, pepe e amalgamate con le vostre mani, proprio come si fa con l’impasto delle polpette.

Col ripieno ottenuto riempite le sacche vuote e crude dei calamari (senza gonfiarle troppo per evitare che il trito possa fuoriuscire durante la cottura), chiudete le estremità con degli stuzzicadenti e disponeteli in una teglia unta con dell’olio. Umettatele con un altro filo d’olio e infornate a 175° per circa 30 minuti.

Sfornate i calamari e serviteli su un piatto da portata.

calamari ripieni
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 porzioni
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Calamari grandi 4
  • Acciuga 8 filetti
  • Mollica di pane fresco 2 tazze
  • Uova 2
  • Prezzemolo tritato 6 cucchiai
  • Aglio 1 spicchio
  • Succo di limone 1
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Note

loading...
Precedente Seppie al tonno con pomodorini: la voglia di mare in un semplice piatto Successivo Come gustare il MANGO? 1° modo esotico

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.