PURCIDDUZZI

I purcidduzzi sono dei dolcetti natalizi tipici della Puglia, ma soprattutto della zona del Salento e dintorni. Come aspetto esteriore sono del tutto simili, potremmo anche dire uguali, agli struffoli napoletani. Tuttavia gli ingredienti sono diversi: nei purcidduzzi, ad esempio, non ci sono né le uova né lo zucchero. Io li ho preparati secondo la ricetta che mi ha dato mia suocera, infatti credo che non esista una ricetta assoluta dei purcidduzzi, ma ogni famiglia ha la propria. Io, che sono nata e cresciuta a Roma, non li conoscevo, e nemmeno li avevo mai mangiati, ma ho cominciato a conoscerli a casa di mia suocera e di mia cognata. E alla fine, dopo tanti anni, mi sono decisa anche io a cimentarmi con la preparazione dei purcidduzzi. L’esecuzione della ricetta non è difficile, ci vuole solo tanta tanta pazienza, perché i tempi di preparazione sono un po’ lunghi, ma ne vale davvero la pena. E poi, visto che durano tanto, possono anche essere un’ottima idea per un regalo home made. Forza allora! Vediamo insieme come si preparano.

purcidduzzi
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g farina 00
50 g olio di semi di girasole
Mezza tazza da caffè liquore all’anice
12 g ammoniaca per dolci
q.b. scorza d’arancia (grattugiata)
190 ml vino bianco
q.b. miele
q.b. confettini colorati
q.b. pinoli
q.b. olio di semi (per friggere)

Strumenti

1 Spianatoia
2 Tegami
2 Vassoi
1 Schiumarola
Carta assorbente

ISTRUZIONI

Preparazione dell’impasto dei purcidduzzi con il Moulinex Cuisine Companion

Mettete nella pentola del robot, con la lama per impasti, la farina, l’anice, l’ammoniaca, il vino i 50 gr di olio e la scorza d’arancia grattugiata. Quindi azionate per 2 volte il programma pastry P1 saltando in entrambi i casi la fase di lievitazione. Una volta terminato, trasferite l’impasto in una ciotola, coprite con un canovaccio e fate riposare per circa mezz’ora.

Preparazione dell’impasto dei purcidduzzi a mano

Versate la farina in una ciotola ed aggiungete la scorza d’arancia, l’anice, il vino, l’olio e per ultima l’ammoniaca. A questo punto iniziate a lavorare l’impasto con le mani e trasferitevi poi sulla spianatoia continuando ad impastare finché non otterrete una palla liscia ed omogenea. Copritela quindi con un panno e fatela riposare per una mezz’ora circa.

Preparazione dei purcidduzzi

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto e posizionatevi sulla spianatoia. Iniziate dunque a prelevare delle parti di impasto e ricavate dei piccoli salsicciotti dello spessore di circa 1 cm, poi tagliateli in pezzetti piccoli (sempre di circa 1 cm) e con le mani formate delle palline che sistemerete in un vassoio con un po’ di farina affinché non si attacchino fra loro.

preparazione

purcidduzzi

Proseguite dunque fino ad esaurimento di tutto l’impasto.

Cottura dei purcidduzzi

Nel frattempo prendete un tegame e fate scaldare abbondante olio di semi. Quando sarà bollente, immergetevi i purcidduzzi un po’ alla volta e friggeteli per qualche minuto: dovranno venire dorati.

preparazione

preparazione

Quando li togliete dall’olio, sistemateli su un vassoio ricoperto con la carta assorbente in modo che si assorba tutto l’olio della frittura. Una volta che saranno tutti fritti, lasciateli per un po’ sul vassoio ad asciugare.

purcidduzzi

A questo punto scaldate un po’ di miele in un tegame e versate dentro un po’ di purcidduzzi, girateli bene, scolateli e sistemateli su un piatto da portata. Continuate così finché non avrete esaurito tutti i pezzi e, se necessario, scaldate altro miele. Quando saranno sul piatto da portata, guarniteli con i pinoli ed i confettini colorati. I purcidduzzi sono pronti, aspettate che siano freddi per servirli.

purcidduzzi

Note

Conservazione dei purcidduzzi

I purciduzzi, se coperti bene con la pellicola, si conservano a lungo, anche più di un mese.

Consigli

Ti piace la mia cucina? Allora segui la mia pagina Facebook Ricette Facili & Felici oppure vai alla home per essere aggiornato sulle ultime ricette.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.