CAVOLFIORE STUFATO AL MICROONDE

Il cavolfiore stufato al microonde è un contorno molto saporito, ma anche molto pratico. Infatti la realizzazione di questa ricetta secondo il metodo tradizionale potrebbe richiedere un po’ di tempo in più, mentre in questo modo ne occorrerà davvero poco, sarà sufficiente mettere tutto a crudo in un recipiente adatto al microonde e far cuocere. Inoltre potrà anche essere preparato in anticipo e riscaldato al momento. Vediamo allora insieme nel dettaglio come si prepara questo gustoso contorno.

cavolfiore stufato al microonde
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura22 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaMicroonde
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 cavolfiore
100 g pancetta (a cubetti )
80 g olive nere (snocciolate)
2 cucchiaini dado granulare
1 pizzico sale
q.b. olio extravergine d’oliva
Mezzo bicchiere acqua

Strumenti

1 Contenitore Adatto alla cottura con microonde
Pellicola per alimenti adatta al microonde

Preparazione del cavolfiore stufato al microonde

La preparazione di questa ricetta è estremamente semplice. Prima di tutto dedicatevi alla pulizia del cavolfiore: tagliatelo in cimette e lavatelo. Successivamente prendere un contenitore adatto alla cottura in microonde dotato di coperchio (se non l’avete usate la pellicola per microonde e bucherellatela) e mettete dentro le cimette del cavolfiore, la pancetta e le olive. Poi aggiungete mezzo bicchiere di acqua, un filo d’olio, il sale ed il dado granulare. Infine coprite con il coperchio e fate cuocere alla massima potenza per circa 22 minuti: il cavolfiore è pronto, servitelo caldo. (Per i tempi di cottura regolatevi anche in base alla potenza del forno a microonde, potrebbe volerci anche un po’ di più o di meno).

cavolfiore stufato al microonde

Note

Conservazione del cavolfiore stufato al microonde

Potete conservarlo in frigo per circa 3 giorni in un contenitore ermetico oppure è anche possibile congelarlo.

Consigli

Al posto della pancetta potete anche mettere della salsiccia a pezzetti. Inoltre il cavolfiore cucinato in questo modo, può essere sia un contorno, ma anche il ripieno per una torta salata di pasta sfoglia, aggiungendo besciamella e formaggio filante.

Ti piace la mia cucina? Allora segui la mia pagina Facebook Ricette Facili & Felici oppure vai alla home per essere aggiornato sulle ultime ricette.

Se ti è piaciuta questa ricetta, allora prova anche il cavolfiore sabbioso.

/ 5
Grazie per aver votato!