Panzanella

La panzanella è un piatto tipico dell’Italia centrale, più esattamente rientra tra le insalate. Quale periodo migliore se non questi mesi dove le temperature sono più alte e disponiamo degli ingredienti canonici, che sono assolutamente di stagione, per assaporare qualcosa di leggero e fresco?

Questa Panzanella l’ho preparata a modo mio, pur essendoci tante versioni, poiché si tratta di un piatto povero e ogni famiglia utilizzava quello che aveva a disposizione. La ricetta generalmente consiste in pane raffermo toscano, quello senza sale per intenderci, pomodori e cipolle.

In Umbria la scorsa estate l’ho assaggiata con l’aggiunta di foglie di insalata e non mi è dispiaciuta.

Quella di oggi è la mia versione nella quale ho usato le friselle anziché il pane toscano, che personalmente mi piace tantissimo; magari nei miei prossimi viaggi nel centro dell’Italia troverò altre versioni, ma ora vi propongo questa che trovo davvero molto gustosa.

Se siete alla ricerca di altre ricette estive e fresche date un’occhiata anche alla mia insalata con le fragole oppure ad un primo fresco come le linguine risottate alle zucchine e limone.

  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

* 2 friselle

* 6 pomodori ramati

* 1 cetriolo

* metà cipolla rossa

* qualche foglia di basilico

* 1 cucchiaino di aceto bianco

* olio e sale q.b.

* origano q.b.

Procedimento:

* Per prima cosa ho bagnato le friselle in acqua dove ho aggiunto un cucchiaino di aceto; non lasciatele molto tempo a bagno altrimenti diventeranno troppo molli; basteranno 10 secondi. Lasciatele poi da parte.

* Prendete la cipolla, eliminate la parte esterna, tagliatela a fettine sottili e lasciatela in acqua mentre preparate gli altri ingredienti.

* Lavate i pomodori e tagliateli in quarti e poi in pezzi più piccoli.

* Sbucciate il cetriolo, eliminate le estremità e tagliatelo a rondelle, dividendole poi a metà.

* A questo punto unite tutti gli ingredienti in un’insalatiera: partite dalle friselle, aggiungeteci poi le cipolle, i cetrioli tagliati ed i pomodori. Condite con l’olio di oliva, il sale, l’origano e le foglie di basilico lavate e spezzettate.

* Mescolate il tutto e lasciate riposare almeno dieci minuti prima di consumare la panzanella, in maniera tale che tutti gli ingredienti si insaporiscano e si possano amalgamare bene tra loro.

Consigli e varianti

La Panzanella è un piatto facile ed il bello è poterla personalizzare proprio con quello che abbiamo in casa o comunque con gli ingredienti che preferiamo! Diverse versioni la vedono con l’aggiunta di mais o addirittura di tonno che la rendono più ricca, pur essendo già nella ricetta che vi ho proposto, un piatto unico.

La Panzanella si conserva in frigo chiusa ermeticamente per un massimo di tre giorni, anche se il mio consiglio è quello di aggiungere il pomodoro o condimenti come il sale, poco prima di consumarla.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.