Castagnole al forno all’alchermes

Castagnole al forno, dolci ricordi d’infanzia. Potrebbe essere il titolo di un libro 🙂 ma in un certo senso lo è, perché c’è una storia dietro questi dolci…

Sarà che mi rimandano a quando ero piccola, al fatto che erano uno dei miei dolci preferiti ed io aspettavo sempre il periodo di carnevale per assaggiarle. Da me poi devo dire che le abbiamo sempre preparate così, al forno ma non quello di cucina…

Nella mia famiglia, quando ero bambina, il pane lo preparavamo in casa, avevamo un forno a legna e quando il pane era in cottura mi piaceva andare a sbirciare per vedere mano a mano il colore bruno che assumeva come per magia…e poi perché l’aria si riempiva di un profumo inebriante…

Ma verso fine cottura toccava a loro, le castagnole infatti le cuocevamo nel forno a legna, in pochi minuti si erano pronte e poi venivano aromatizzate con diversi ingredienti…erano gialle, bianche e …rosa! Queste ultime sono quelle che ho preparato oggi e di seguito trovi la mia personale ricetta…

  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Porzioni40 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

250 g farina 00
2 uova (a temperatura ambiente)
50 g burro (a temperatura ambiente)
80 g zucchero semolato (+ quello per la decorazione)
1/2 bustina lievito in polvere per dolci (8 g)
2 cucchiai vino bianco secco
100 ml alchermes

Passaggi

In una ciotola lavorate la farina insieme al burro morbido a pezzetti, le uova, lo zucchero ed il lievito in polvere per dolci. A mano a mano unite il vino bianco.

Continuate lavorando l’impasto, fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido.

Lasciate riposare 15 minuti.

Preriscaldate il forno a 200°.

Foderate una teglia con carta forno e iniziate a prelevare l’impasto con l’aiuto di due cucchiaini da caffè. Formate poi delle palline con le mani, della grandezza poco più piccola di una noce. Sistematele ad una distanza di almeno 4 cm l’una dall’altra, poiché in cottura tenderanno a crescere abbastanza.

Infornate per 8-10 minuti. Dovranno colorirsi appena.

Intanto avrete predisposto l’alchermes e lo zucchero semolato in due contenitori distinti.

Appena sfornate le castagnole, immergetele subito nell’alchermes e poi passatele nello zucchero semolato e risistematele in teglia. Infatti una volta terminato questo passaggio, le castagnole andranno nuovamente in forno, spento, per 15 minuti.

In questo modo consentiremo allo zucchero di attaccarsi bene ai nostri dolci.

Trascorso questo tempo, tirate fuori dal forno e lasciate raffreddare prima di servire.

Conservazione e consigli

Le castagnole al forno si conservano per alcuni giorni, a temperatura ambiente.

Se preferite potete prepararle in altri gusti e sostituire l’alchermes con del limoncello, del liquore strega o del rum. Per i bambini invece potete usare del latte o nesquik.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Castagnole al forno all’alchermes”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.