Chifel dolci di patate fritti

Questi chifel dolci di patate mi fanno ricordare la mia infanzia, quando guardavo mia madre a fare gli gnocchi e aspettavo con ansia di vedere se tagliava via un pezzo d’impasto e lo metteva da parte.Se lo faceva, tiravo un sospiro di sollievo perchè sapevo con certezza che avrei mangiato i chifel dolci di patate. Ho iniziato a fare i chifel dolci di patate anche nella mia famiglia, mio marito e mia figlia ne andavano matti.Non tutti gli fanno dolci ma gli friggono solo con la pasta degli gnocchi usandoli per contorno di un secondo, facendoli un po’ più grossi. I chifel dolci si fanno così: Con un terzo dell’impasto . Se volete fare i chifel dolci in  grandi dosi potete fare  anche tutto l’impasto aggiungendo più zucchero e cannella.

Questo è l’impasto degli gnocchi

  •      1 kg di patate possibilmente rosse
  •      200 gr di farina ma quella quantità si può variare se le patate sono acquose
  •      1 uovo
  •       Sale

Questo  invece si aggiunge ad un terzo dell’impasto

  •      3 cucchiaini di zucchero
  •      una spruzzata di cannella
  •      Olio per friggere

Preparazione:

Bollite le patate, io le cuocio a vapore così assorbono meno farina, Ancora calde le passate con passapatate.   Stendete  e salate e lasciate raffreddare. Quando sono fredde, aggiungete L’uovo, la farina. impastate bene e levate dall’impasto un terzo . Con due terzi fate gli gnocchi, all’ultimo terzo aggiungete cannella e zucchero e fate dei piccoli chifel mettete l’olio in padella e riscaldatelo al punto giusto e friggete i chifel un pochi alla volta. Questa foto dimostra che ho messo lo zucchero a velo ma di solito dò a ogniuno una ciottolina di zucchero  non a velo e mangiandoli a bocconi si immergono più volte nello zucchero.

Vi piaceranno di sicuro.

Precedente Marmellata di albicocche ottima Successivo Mazze di tamburo impanate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.