La jota triestina

Questo è il primo piatto per la raccolta ” Buon Compleanno Signora Italia”

Dalle ricerche fatte nel tempo, la Jota è stata riconosciuta come una minestra prettamente triestina.

Ingredienti

200 gr. di fagioli borlotti o rossi

250 gr. di patate

250 gr. di capucci garbi (krauti)

1 foglia di lauro

10 cucchiai di olio evo

2 cucchiai di farina

1 spicchio d’aglio

1 pezzo di costa affumicata o pancetta  ( salsicia se non piace il gusto affumicato)

Mettere i fagioli in ammollo in acqua calda 2 ore prima, cuocerli con la foglia di lauro, la costa affumicata, in circa 2 l. e 1/2 di acqua, quando saranno quasi cotti, dovete calcolare la cottura delle patate tagliate a dadini, prendetene fuori circa la metà e passateli, se preferite non lasciare la metà interi potete passarli tutti. Ora mettete dentro le patate a dadini. vi raccomando cuocetele nei fagioli perchè se le mettete  assieme ai krauti rimangono dure. A parte dovete bollire i krauti coperti d’acqua, che bollendo deve prosciugarsi. Quando tutto è pronto, fate un soffritto scuro con olio e farina;scottarvi dentro l’aglio, allungare il soffritto con i krauti rimestando un po’ e poi unire il tutto, con pepe e sale, bollendo lentamente ancora un po’, circa 10 minuti. Se la lasciate per il giorno dopo sarà ancora migliore, è  una minestra invernale un po’ garbetta a causa dei krauti. A noi d’inverno non deve mancare. E’ una minestra che crea  un bel po’ di lavoro molto particolare, allora quando la cucino ne faccio abbastanza,perchè noi ne mangiamo sicuramente due piatti.



Precedente Rumtopf tedesco Successivo Stinco di maiale con contorno di patate in tecia

13 commenti su “La jota triestina

  1. alma il said:

    A noi triestini, piace molto, e ti dirò che sciacquimo i krauti una volta sola perchè ci piace il pizzicore sulle labbra.

  2. alma il said:

    Quando non si mangiava nulla dietro perchè erano anni difficili si metteva il pane, si vanno bene anche il crostini
    Ciao

  3. ciao alma!! come stai?? è passato un pò ma son tornata finalmente a curiosare! devo dire che ho imparato a fare più ricette triestine dal tuo blog negli ultimi mesi che negli ultimi sei anni vissuti qui in città!! hehe 😀 buona la jota!! un abbraccio! giulia

  4. Complimenti per il tuo sito! L’ho scoperto per caso cercando immagini su Google.
    Ottime ricette e bella anche la grafica.
    La jota è proprio un buon piatto tipico della “nostra” città. Bacioni 🙂

  5. alma il said:

    Grazie dei complimenti,Mi fa piacere che apprezzi anche tu la “nostra ” jota
    Ti auguro una buona giornata

  6. le ricette di tina il said:

    ciao Laura..come va?sai che ho passato la ricetta del plum-cake in famiglia?è piaciuto davvero tanto..grazie ancora!!

  7. Ciao cara Laura, questa é una ricettina niente male :-)…mi viene l’appetito hummmm,…
    brava tesoro, sempre piú brava !!
    baci baci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.