Spezzatino di pollo con le patate

Spezzatino di pollo con le patate ricetta secondo squisito,tenero e goloso ti conquisterà!!Prova questo spezzatino si cuoce in 40 minuti per pentola normale e 15 nella pentola a pressione!ISe hai la pentola a pressione provala!!

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 550 g Petto di pollo (intero)
  • 400 g Patate
  • 150 g Pomodorini
  • 1 Cipolla
  • 750 ml Brodo vegetale
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Prepara il brodo con sedano,carota,cipolla e patata in un litro e mezzo di acqua e fai cuocere per un oretta,da preparare anche in anticipo

    Sbuccia,lava e taglia spicchi le patate,tienile  da parte

    Taglia a tocchetti il pollo intero eliminando grasso e ossicini

  2. Taglia i pomodori grossolanamente dopo averli lavati

     

    Fai rosolare in una casseruola la cipolla a fettine sottili con olio e pomodori

    Aggiungi anche le patate

     

  3. Metti nella pentola anche lo spezzatino di pollo e lascialo soffriggere da entrambi i lati a fiamma vivace

    Copri lo spezzatino con il brodo vegetale che hai preparato precedentemente  e fai cuocere a fiamma dolce per un 40 minuti circa

     

     

     

  4. A cottura spegni la fiamma

    Servi lo Spezzatino di pollo con le patate in piatti individuali e buon appetito

     

     

Note

Cottura in pentola a pressione:

Fai rosolare l’olio con cipolla affettata e lascia rosolate il pollo girandolo per farlo dorare da entrambi i lati

Aggiungi i pomodorini e mescola

Cala anche le patate,aggiungi 150ml di acqua,sale e porta a bollore

Appena raggiunge il bollore chiudi il coperchio e lascia che arrivi alla massima potenza,abbassa la fiamma e lascia cuocere lo spezzatino di pollo con le patate per 15 minuti precisi

Spegni il fuoco e lascia raffreddare,apri il coperchio lasciando sfiatare e servi

 
Precedente Polpette e patate in padella Successivo Kipferl viennesi

Lascia un commento

*