Crea sito

Crescione cotto e formaggio

Crescione cotto e formaggio.Il crescione è fatto con l’impasto della piadina..molto semplice da fare..chiuso a portafoglio e cotto su un testo o padella antiaderente come nel mio caso.E’ davvero delizioso..potete variare il ripieno come più gradite,io come da titolo,ho preferito prosciutto cotto e formaggio,ma potete aggiungere qualsiasi formaggio e qualsiasi altro salume.Passiamo alla ricetta del crescione cotto e formaggio

 

 

 Crescione cotto e formaggio

 

Vi ricordo la mia pagina su fb cliccate QUI

 

Ingredienti per 6 crescioni:

  •  500 grammi di farina 0
  • 210 ml di acqua
  • 50 ml di olio di semi di mais o di oliva
  • 2 grammi di bicarbonato
  • 10 grammi di sale
  • 6 fettine di prosciutto cotto
  • formaggio filante a piacere

crescione cotto e formaggio,crescione,crescione ripieno,le ricette di tina,pizza in padella,

 

Crescione cotto e formaggio

 

Procedimento:

 

  • Mettete la farina in una ciotola,praticate un buco al centro ed aggiungete l’olio,il bicarbonato,l’acqua e il sale ed impastate energicamente per 10 minuti fino a rendere l’impasto compatto..se occorre aggiungete altra farina.
  • Avvolgete l’impasto in pellicola trasparente e lasciatelo riposare per mezz’ora.
  • Riprendete l’impasto,dividetelo a metà e stendetelo con l’aiuto di un mattarello dandogli una forma rettangolare.
  • Con l’aiuto di una rondella dividete ogni sfoglia in 3 parti
  • Mettete il ripieno al centro e chiudetelo sigillando bene i bordi.
  • Riscaldate bene una padella antiaderente e cuocete il crescione a fuoco basso per 10 minuti a lato.
  • Servite il crescione cotto e formaggio ancora caldo

 

 

 

 

008

 

 

Buona giornata a tutti voi che passate nel mio blog un abbraccio

53 Risposte a “Crescione cotto e formaggio”

  1. Che meraviglia!!!!E che golosità…
    Buongiorno mia cara ragazza ma cosa mi prepari????? BUONISSIMO…ma sai che riesco a percepirne quasi quasi il sapore godurioso…
    Un buon risveglio davvero!!!!!
    Bacioni

  2. Ieri avevo voglia di dolce… oggi di salato…. capita a puntino!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Baci tesoro e buonissima giornata

  3. gnam! è sfiziosissimo.buongiorno cara,ieri sera ci ho riprovato a fare la tua torta di rose ed è venuta davvero soffice le rose non son venute però Hi hi,ma era buona davvero grazie come sempre x le tue ricette!

  4. troppo buone Tina,prosciutto cotto e galbanino sarei capace di m,angiarmele tutte in un sol boccone e soprattutto poi non mi sentirei in colpa ihihihih

  5. Ciao Tina!!! eccomi finalmente! sono dei giorni pienissimi, non ti dico le cose da fare! però un saltino dalla mia Tinuccia preferita ci sta sempre con piacere! che buono!!!! mi piacciono da morire queste ricette! più cose ci si mettono dentro e più sono buoni! ciao tesoruccio!!!!

  6. Non sò se sia semplice da fare come dici, dato che ancora non ho mai nemmeno provato l’impasto delle piadine, di sicuro è molto goloso ^_^
    Voglio provarci quanto prima,
    Tiziana

  7. credo che sia meglio della piadina in quanto non c’e’ strutto quindi piu’ leggero,ho ricopiato anche questa,grazieeeeeeee

  8. MMMMMMM!!!!!CHE BONTA’ SONO TENTATA DI PREPARARLI PURE IO HANNO UN ASPETTO DELIZIOSO!!!!BUONA VITA E BUONA CUCINA!!!!

  9. Che brava ti è propio venuto bene, complimenti, sono Giancarla di rimini e vorrei invitarti a partecipare al mio contest AMARCORD, è divertente, passa a trovarmi, a presto Giancarla

  10. ciao tina
    molto interessante e piacevole il tuo blog, in particolare questo crescione, mi hai dato una bella idea!
    posso chiederti una indicazione ? conosci un sito dove posso acquistare gli stampi in carta forno ?
    ciao grazie e ancora complimenti

    1. Ciao Zucchera..nn ti consiglio di acquistare gli stampi in carta forno nei siti,prova nella tua città nei negozi che vendono carta o nei centri commerciali dovresti trovarli sicuramente!Se non li trovi contattami che chiedo a qualche amica un buon sito.Ciao e grazie mille!

  11. Da Romagnola Doc chiedo rispetto nel definire le ricette con un determinato nome.
    La ricetta del crescione romagnolo ” o cassone nella zona riminese” ha dei “principi” su cui non si può transire.
    1° LO STRUTTO. se abbiamo necessità di limitare i grassi nella dieta, cambiamo pietanza o se vogliamo sostituirlo non parliamo più di crescione.
    Provate una volta nella vita un vero crescione preparato e cotto in Romagna e capirete come non sia proprio possibile riconoscerlo nella ricetta descritta .
    Per la cronaca il nome CRESCIONE deriva dal fatto che la ricetta originale dell’inizio dei tempi prevedeva esclusivamente un ripieno di crescione..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.