Ricett@rio

Biscotti dei morti

I biscotti dei morti, detti anche dolci dei morti, ossa dei morti, fave dei morti….sono dolcetti che si preparano in occasione della festa della commemorazione dei defunti. Nella tradizione popolare vanno lasciati sulla tavola come offerta per i defunti che in questi giorni tornano a fare visita ai viventi.

Ogni regione ha la propria ricetta e le proprie usanze, ma tutti sono accomunati dalla semplicità della preparazione e dagli ingredienti di base, molto poveri, farina zucchero e uova.

Gli altri ingredienti, così come i nomi, variano appunto a seconda della regione; si possono ad esempio gustare le ossa di morto in Piemonte con un’aggiunta di nocciole all’impasto oppure in Sicilia ricoperti di una glassa di cioccolato;in centro Italia invece si trovano le fave di morto con le mandorle tritate ed il torrone dei morti nel campano e molti altri ancora…..

Di seguito la ricetta più semplice e povera, con l’aggiunta solo di nocciole alla farina, lo zucchero e le uova.

Si conservano croccanti e friabili per alcuni giorni, purchè chiusi in un contenitore ermetico.

Ingredienti

Farina 400 g

Zucchero 450 g

Uova 2 + 1 solo albume

Bicarbonato q.b.

Nocciole tostate q.b.

Burro q.b.

Mescolare la farina e lo zucchero in una ciotola, aggiungere mezzo cucchiaino di bicarbonato e mescolare il tutto.

Aggiungere dunque le uova e lavorare l’impasto con le mani.

Ungere quindi con poco burro una teglia da forno e porre su questa i biscotti modellati con le mani. Aggiungere le nocciole sopra ai biscotti oppure direttamente nell’impasto.

Cuocere i biscotti dei morti in forno preriscaldato a 160° per 30 minuti.

Porre i biscotti dei morti su di un piatto e lasciarli raffreddare.