Ossobuco con piselli

L’ossobuco con piselli è un secondo piatto ideale per le giornate fredde e per un pasto sostanzioso. L’ossobuco si può cucinare in tante maniere; le ricette più conosciute sono quelle alla milanese e alla romana. La preparazione che propongo è una mia versione, simile all’ossobuco alla romana, in cui sono previsti i piselli, ma non utilizzo la farina e aggiungo la passata di pomodoro. È tra i miei secondi piatti preferiti, semplice da realizzare e che spesso accompagno con del riso allo zafferano, per un pasto ricco e completo.

Ossobuco con piselli

Ossobuco con piselli

Ingredienti

4 ossobuco di vitello
300 g piselli
150 g passata di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
1 carota
1 gambo di sedano
cipolla
olio extravergine di oliva
sale

Lavare la carota e il sedano e tritarli insieme alla cipolla. In una capiente pentola mettere dell’olio extravergine di oliva e far soffriggere per alcuni minuti la cipolla insieme alla carota e al sedano.

Lavare e asciugare gli ossibuchi, rimuovere i pezzettini di ossa residui qualora ci fossero, togliere la pellicina esterna per farli cuocere meglio e inciderli ai lati con l’aiuto di un paio di forbici, per far in modo che in cottura non si arriccino. Mettere la carne nella pentola con il trito di verdura e sfumare con il vino bianco.

Dopodiché aggiungere la passata di pomodoro e i piselli, salare e far cuocere a fuoco lento per un’oretta. Aggiungere di tanto in tanto un mestolo di acqua calda, necessaria per non far attaccare la carne.

Quando la carne sarà pronta, trasferire gli ossibuchi con i piselli su un piatto da portata e  servire. Buon appetito!

Ossobuco con piselli

Seguimi anche su Facebook per scoprire le nuove ricette. E per vedere le video ricette iscriviti al canale YouTube!

Per ricevere gratis ogni settimana le nuove ricette sulla tua email, iscriviti alla Newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.