Crea sito

Vanille Kipferl (Cornetti alla vaniglia)

Cornetti alla vaniglia vanille kipferl

Ingredienti per 30 biscotti:

280 gr di farina per crostate e biscotti

100 gr di farina di mandorle

200 gr di burro (iohttps://www.granarolo.it/)

1 uovo + 1 tuorlo

100 gr di zucchero di canna

2 cucchiaini di estratto di vaniglia in bacca

i libri di benedetta rossi

Per decorare:

Zucchero a velo vanigliato (almeno 50 gr)

ingredienti vanille kipferl

Preparazione:

Mettere tutti gli ingredienti in un robot da cucina e lasciare che si mescolino perfettamente.

Dopo circa 3 minuti si formerà una palla di pasta frolla che si staccherà dalle pareti.

Avvolgerla con della pellicola per alimenti e far raffreddare in frigorifero per almeno 3 ore (o tutta la notte); la quantità di burro è molto alta, quindi servirà un lungo riposo in frigorifero in modo da ottenere una pasta lavorabile per dare la classica forma a cornetto tipica di questi biscotti natalizi diffusi in Austria, Germania, Boemia e Alto Adige.

pasta frolla per cornetto alla vaniglia

Trascorso il tempo necessario al raffreddamento, lasciare la pasta frolla a temperatura ambiente per circa 10 minuti.

Accendere il forno statico a 180 gradi.

Prelevare parti di frolla e lavorarla con le mani formando dei rotolini (come quando si fanno gli gnocchi di patate).

Tagliare i rotolini di una lunghezza tale da poter formare i cornetti più o meno tutti uguali.

formazione dei cornetti alla vaniglia

Continuare fino all’esaurimento della pasta frolla.

Posizionare i biscottini sulle placche da forno coperte da un foglio di carta da forno.

Infornare in forno già caldo a 180° per circa 12 minuti ( non devono diventare scuri ma rimanere chiari).

Sfornare (ci vorranno un paio di infornate) e lasciar intiepidire.

Quando sono ancora tiepidi, passarli in un piatto con lo zucchero a velo vanigliato e spargerlo anche su tutta la superficie dei dolcetti.

cornetti alla vaniglia ricoperti di zucchero a velo

Raffreddandosi lo zucchero a velo rimarrà attaccato.

cornetti alla vaniglia cotti

Vista la gran quantità di burro è meglio non conservarli oltre i 3 giorni.

Si sciolgono in bocca e sono molto friabili.

    Please follow and like us:

    Pubblicato da Le ricette di Aledegi

    Amante di dolci da cucinare e da mangiare fin da piccola, creo e elaboro ricette dolci ma non solo da mangiare....anche, e prima, con gli occhi

    error

    Enjoy this blog? Please spread the word :)

    RSS
    Follow by Email
    YouTube
    Pinterest
    Instagram