Crea sito

Pesconi Sardi

Un dolce tipico sardo fatto di due soffici semi sfere all’alchermes che racchiudono un cuore di crema pasticcera!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura18 Ore
  • Porzioni7 pesconi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto

  • 300 gfarina 00
  • 200 gfarina Manitoba
  • 70 gzucchero
  • 60 gstrutto
  • 25 glievito di birra fresco
  • 100 mllatte
  • 75 mlacqua
  • 1uovo
  • 1tuorlo
  • 1essenza limone
  • q.b.latte (per spennellare)

Ingredienti per la farcitura


Preparazione impasto

  1. Se impastate a mano vi occorre una ciotola ampia dove verserete tutti gli ingredienti insieme, le due farine, lo zucchero, lo strutto, il latte, l’acqua, l’uovo e il lievito.

    L’impasto deve essere lavorato energicamente per almeno 10/15 minuti e deve risultare omogeneo ed asciutto

    Se avete la planetaria inserite tutti gli ingredienti e impastate a velocità media fino al raggiungimento dell’incordatura sul gancio.

    Una volta pronto l’impasto, formiamo un panetto, copriamolo con un canovaccio e lasciamo lievitare sino al radoppio, ci vorranno all’incirca 2 ore.

    La lievitazione cambia in base alla temperatura esteriore quindi dopo un’oretta controllate il vostro impasto.

    Una volta lievitato, sgonfiamo il panetto e posizioniamolo sulla spianatoia infarinata.

    Quindi, formiamo un filoncino dal quale ricaveremo delle palline del peso di 70 gr circa.

  2. Posizioniamo le palline ben distanziate sulla teglia da forno e lasciatele lievitare per un ora circa.

    Preriscaldiamo il forno a 170 gr (forno ventilato) e inforniamo le nostre palline che verranno prima spennellatele con un pò di latte per renderle ancora più morbide.

Preparazione della farcitura

  1. Nel frattempo, preparariamo la bagna.

    Versiamo in un pentolino 500 ml di acqua e 200 g di zucchero e portiamo a bollore per qualche minuto, spegniamo e lasciamo raffreddare.

    Quando lo sciroppo è freddo versare l’alchermes o in alternativa va bene anche il marsala.

    Sforniamo ora le nostre palline, facciamole raffreddare leggermente e con l’uso di una sac à poche dal beccuccio sottile farciamo all’interno di ogni metà con della crema pasticcera; poi inzuppiamole nella bagna e poi rotolatele nello zucchero semolato.

  2. Spalmate in una metà la crema sul lato piatto e unite due metà, Et volià!!!

    Guarnite con ciliegina candita ,o altre decorazioni

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ricettedicaro

Amante della tradizione e della semplicità. ''La cucina ha la sua storia...ogni cosa passa per le mani, mentre impasti pensi con le mani, ami con le mani e crei con le mani.'' Amo la pasticceria perché unisce la creatività e al rigore