Crea sito

Torta bavarese senza cottura alla vaniglia con cioccolato fondente

La Torta bavarese senza cottura alla vaniglia con cioccolato fondente è un dolce bello e raffinato adatto ad ogni occasione. La ricetta della bavarese ha come base la crema inglese a cui si aggiunge la gelatina alimentare o colla di pesce, successivamente si lascia raffreddare per poi unire la panna e gli altri ingredienti che ne caratterizzano il gusto.
L’origine di questo dolce risale alla metà dell’800 in Francia dove nasce questo dolce con il nome di bavarois. Secondo la tradizione, i cuochi francesi vennero ispirati dal nome di una tipica bevanda Tedesca della Bavaria che si chiamava appunto bavarese, molto in voga nel 700.
Tecnicamente oggi la Bavarese è un dolce al cucchiaio dalla consistenza simile al budino, ed è un dessert che si può preparare sia nella versione monoporzione che in quella di torta utilizzando un apposito stampo come nella ricetta che segue che è la torta bavarese alla vaniglia con l’aggiunta del cioccolato fondente a scaglie per rendere il tutto davvero molto gradevole anche alla vista.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaFrancese

Ingredienti

  • 5tuorli
  • 150 gzucchero
  • 250 mllatte intero
  • 500 mlpanna fresca liquida
  • 1 baccavaniglia
  • 14 ggelatina in fogli
  • 100 gcioccolato fondente

Strumenti

  • 1 Bilancia pesa alimenti
  • 2 Ciotole
  • 1 Frusta elettrica
  • 1 Frusta a mano
  • 1 Colino
  • 1 Stampo Stampo ad anello da 24 cm
  • 1 Spatola
  • 1 Grattugia

Preparazione della Torta Bavarese senza cottura nel forno

Adesso passiamo alla preparazione di questa bella torta
  1. Pesare i fogli di gelatina e metterli in ammollo in una ciotola piena di acqua fredda.

  2. Mettere i tuorli in una ciotola, aggiungere lo zucchero e sbattere il tutto con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro, liscio e spumoso.

  3. Mettere il latte in una casseruola ed aggiungere il baccello di vaniglia inciso a metà. Se volete avere un sapore di vaniglia più intensa, potete incidere il baccello, raschiare i semi con un coltellino ed aggiungerli al latte.

    A questo punto porre sul fuoco e lasciar riscaldare fino a qualche attimo prima del bollore ma senza farlo bollire.

  4. Filtrare il latte caldo con un colino ed aggiungerlo a filo sul composto montato di tutoli e zucchero. Mescolare di continuo quando si aggiunge il latte utilizzando una frusta a mano.

  5. Trasferire il composto così ottenuto in una casseruola pulita. Porre sul fuoco a fiamma bassa e lasciar cuocere per circa 10 minuti mescolando di continuo con la frusta a mano. Si ricorda che per la base della bavarese la cottura ottimale è di circa 80°C. Quindi la fiamma deve essere molto bassa e se disponete di un termometro da pasticceria potete utilizzarlo in modo da cuocere il composto in modo ottimale.

  6. Dopo la cottura, togliere dal fuoco ed aggiungere i fogli di gelatina precedentemente strizzati. Mescolare per bene fino al loro completo scioglimento.

    A questo punto, trasferire il composto in una ciotola capiente e lasciar raffreddare completamente.

  7. Dopo questo passaggio della ricetta, e solo quando il tutto è completamente freddo, montare la panna ed incorporarla poco per volta al composto mescolando con dei movimenti dal basso verso l’alto.

  8. Versare il composto in uno stampo e livellare con una spatola. Per ottenere un risultato perfetto potete utilizzare uno stampo a cerniere leggermente unto con lo spray staccante.

  9. Sistemare lo stampo con la torta bavarese nel frigorifero e lasciar rassodare per almeno 8 ore. Quindi si consiglia di preparare questo dolce la sera per il giorno successivo.

  10. Adagiare un piatto o un vassoio rotondo sullo stampo, capovolgerlo ed aprire lentamente la cerniera. Decorare la torta bavarese alla vaniglia con delle scaglie di cioccolato grattugiato.

Uno dei modi più utilizzati per sformare la torta bavarese è quella di immergere lo stampo per qualche attimo in un recipiente con acqua bollente. Questo però dipende dallo stampo utilizzato. Di solito si utilizza questa tecnica quando si utilizzano degli stampi in silicone.

Inoltre, ricordate che un foglio di gelatina (che si compra la supermercato) pesa 2 grammi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.