Crea sito

Yogurt fatto in casa

Yogurt fatto in casa

Yogurt fatto in casa, è possibile farlo in casa con e senza yogurtiera facilmente e senza sforzi. Lo yogurt è ideale per la colazione o la merenda di tutta la famiglia e può essere arricchito con frutta fresca o secca per un gusto nuovo ogni giorno. Molte persone sono titubanti nelle preparazioni casalinghe di yogurt e conserve a causa della proliferazione dei batteri e nei casi più gravi del botulino. In effetti, queste preparazioni, richiedono delle accortezze, tra le quali la sterilizzazione dei vasetti, QUI  trovate come farla in modo semplice a casa e di evitare la contaminazione con gli altri alimenti. Rispettate queste semplici regole, è possibile effettuare queste preparazioni in tutta tranquillità. Tra l’altro ci sono altri vantaggi, oltre a quello economico, a fare lo Yogurt fatto in casa, tra le quali quello del rispetto dell’ambiente. Pensate infatti a quanta plastica si produrrebbe in meno!  Ma ora vediamo come si prepara lo yogurt con e senza yogurtiera.


Monica
Provate la finta cheesecake alo yogurt e il plumcake allo yogurt.
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura6 Ore
  • Porzioni9 vasetti da 125 g
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 125 gYogurt bianco naturale
  • 1 lLatte intero

Preparazione

  1. Yogurt fatto in casa senza yogurtiera: Per realizzare lo yogurt fatto in casa senza la yogurtiera, dovrete far scaldare il latte senza farlo bollire. Se siete dotati di termometro, la temperatura non deve superare i 40°, altrimenti regolatevi con la prova del polso come quando si prepara il latte ai bambini. Il latte deve essere non troppo caldo, leggermente vicino alla temperatura corporea.

  2. Mettete lo yogurt bianco naturale, mi raccomando che contenga i lactobacilli vivi (Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus), in un contenitore di vetro e versate il latte. Mescolate e coprite con un coperchio.

  3. Preriscaldate il forno a 40°, inserite il contenitore, e lasciate il forno acceso per circa un ora. Spegnete e lasciate il contenitore per circa 6 ore all’interno del forno (possibilmente con la luce accesa).

  4. Trascorse le 6 ore, prelevate il contenitore e mettetelo in frigo almeno 6 ore prima di consumare lo yogurt fatto in casa.

  5. Yogurt fatto in casa con la yogurtiera: Premesso che le yogurtiere ne esistono di diverse tipologie, da quelle più economiche a quelle più costose, da quelle a contenitore unico a quelle con più vasetti. Il principio è sempre lo stesso, mantengono a temperatura costante i liquidi al fine della moltiplicazione dei bacilli. Io personalmente prediligo quella a contenitore unico, più pratica da pulire.

  6. Quando avrete scelto la yogurtiera più adatta a voi ( Io ho la Yogurella di Ariete e mi trovo benissimo la trovate su Amazon QUI), non vi resta che inserire all’interno dei contenitore lo yogurt, versare il latte, mescolare e accendere la presa. Lasciate per circa 6/8 ore il contenitore o se la yogurtiera ha un timer, fino al segnale. Togliete il contenitore e mettete in frigo alcune ore prima di servire.

Note

Consigli: Per la riuscita di un ottimo yogurt fatto in casa, vi consiglio di acquistare come starter uno yogurt di alta qualità che contenga Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus. Anche il latte dev’essere di ottima qualità, meglio se fresco. Ovviamente se volete uno yogurt più cremoso e meno liquido dovrete utilizzare lo yogurt intero. Se lo preferite, comunque va bene anche del latte parzialmente scremato, ma lo yogurt sarà più acquoso. Questa ricetta è adatta anche a chi soffre di allergia al nichel come tutti  latticini. Se ne volete sapere di più QUI trovate un articolo interessante. Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito! 🙂  Mi trovate su Instagram  Pinterest Google+  Youtube  Twitter o sulla mia pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!