Orecchiette fatte a mano

Ieri mi sono divertita a preparare le Orecchiette fatte a mano, non me ne vogliano a male gli amici pugliesi! Le loro sono un’altra storia, una vera arte. Dato però, che sono un’amante della pasta fresca ho voluto cimentarmi nell’impresa e sinceramente mi ritengo abbastanza soddisfatta, tengono la cottura che è una meraviglia. Seguitemi per scoprire come le ho preparate 😉

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 + il riposo minuti
  • Cottura:
    5/6 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 430 g Semola di grano duro rimacinata
  • 220 ml Acqua tiepida (circa)
  • 3 o 4 prese di sale

Preparazione

  1. Mettete in una ciotola capiente la farina e il sale. Aggiungete l’acqua a filo e  iniziate ad impastate con le mani. Se occorre, aggiungete qualche ml di acqua (mi raccomando poca per volta, a volte ne basta un cucchiaino!!).  Amalgamate energicamente fino ad ottenere un composto compatto e liscio  (la consistenza dev’essere abbastanza corposa). Poi formate una pallina e avvolgetela nella pellicola trasparente e ponete in frigo a riposare per mezz’ora.

     

  2. Trascorso il tempo di posa, trasferite l’impasto su una spianatoia infarinata, dividetelo in più parti e ricavate tanti rotolini. Dopodiché tagliateli a piccoli pezzi ed esercitate su ognuno una leggera pressione con il pollice facendoli strisciare sul piano di lavoro, ottenendo in questo modo delle simpatiche orecchiette.

    Distribuitele in un vassoio infarinato e mettetele in frigo 10 minuti prima di gettare nell’acqua bollente le orecchiette fatte a mano.

Note

Se vi piace la pasta fatta a mano provate anche gli gnocchi di ricottapasta all’uovo, le mezzelune patate e salmone oppure le tagliatelle verdi.

Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito! 🙂  Mi trovate su Instagram  Pinterest Google+  Youtube  Twitter o sulla mia pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

Precedente Crema pasticcera al caffè Successivo Confettura di cipolle

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.