Crea sito

Ciambelle fritte senza latte e senza uova

Queste ciambelle fritte senza latte e senza uova sono il risultato di una conquista che cercherò di spiegare in questo post.
Come detto in più occasioni sono sempre alla ricerca di ricette vegan che assomiglino a quelle “con tutto” per il mio giovanotto! Finchè era piccolo tanti problemi non c’erano e, come tanti bambini, si accontentava con poco; ora che è più grandicello è sempre un chiedere “mamma questo fa male?” ed è facile immaginare il mio pensiero in quel momento.
E allora studio e cerco sempre di trovare una soluzione anche per lui.
Queste ciambelle fritte senza latte e senza uova sono state un bel successo e sono perfette per chi, per scelta o per necessità, deve fare a meno di questi due ingredienti.

ciambelle fritte senza latte e senza uova
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 260 gFarina Manitoba
  • 1/4Cubetto di lievito di birra fresco
  • 30 gOlio di semi di girasole
  • 30 gZucchero
  • 150 mlLatte vegetale
  • 1 pizzicoSale
  • Buccia grattugiata di un limone non trattato
  • q.b.Olio di semi di arachide (per la frittura)
  • q.b.Zucchero (per la copertura)

Strumenti

  • Planetaria
  • Coppapasta
  • Carta forno
  • Ciotola
  • Pellicola per alimenti
  • Padella per friggere

Preparazione

  1. Sciogli il lievito con un pochino d’acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero.

  2. Su un piano di lavoro o nella planetaria unisci la scorza di limone e lo zucchero alla farina. Aggiungi poco per volta il latte vegetale, il lievito sciolto e inizia ad impastare. Man a mano che l’impasto prende forma aggiungi l’olio e alla fine il sale.

  3. Impasta bene con le mani o con la planetaria e forma una palla.

  4. Trasferisci l’impasto in una ciotola, copri con pellicola trasparente e metti a lievitare al riparo dalle correnti finchè la pasta non sarà bella gonfia e almeno raddoppiata (io di solito preriscaldo il forno a 50° per qualche minuto, poi spengo e infilo la ciotola, lasciando la luce accesa).

  5. Trascorso il tempo necessario per la lievitazione, capovolgi la pasta su un piano infarinato e stendi l’impasto con le mani, cercando di allargarlo e di dargli una forma rettangolare.

  6. Con un coppapasta o con un bicchiere ritaglia dei cerchietti e con una formina più piccola ricava il foro centrale.

  7. Rivesti una teglia con la carta da forno e appoggia delicatamente le ciambelle un po’ distanziate tra loro. Rimetti di nuovo la teglia in forno per la seconda lievitazione.

  8. Quando le ciambelle saranno belle gonfie preparati per la frittura.

  9. Scalda abbondante olio e non appena è caldo friggi le ciambelle.

  10. Per evitare che le ciambelle si sgonfino nel passaggio dalla teglia alla pentola della frittura, ti consiglio di ritagliare il quadrato di carta da forno dove è poggiata la ciambella senza sollevarla e immergerla nell’olio con tutta la carta che si staccherà immediatamente senza danneggiarla.

  11. Fai dorare le ciambelle da entrambi i lati.

  12. Scola le ciambelle su carta assorbente e poi passale rapidamente nello zucchero semolato.

  13. Servi le ciambelle ancora tiepide, saranno ancora più soffici.

  14. Queste ciambelle saranno perfette per Carnevale, se vuoi prepara anche le chiacchiere e le castagnole!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.