Torta mimosa all’alchermes a cuore

Torta mimosa all’alchermes a forma di cuore, una deliziosa torta fatta in casa dal gusto delicato e delizioso, un semplice pan di spagna inzuppato con bagna all’alchermes e crema diplomatica alla vaniglia. Preparata con 1 solo pan di spagna semplice e veloce senza lievito. La preparazione è semplice, solo un poco lunga perchè bisogna preparare in antipo pan di spagna e crema pasticcera, da usare a freddo per la composizione della torta. Una torta mimosa perfetta per festeggiare una donna speciale, a forma di cuore, magari da proporre anche a San Valentino, o da dedicare alla mamma per la sua festa, o ogni volta che vogliamo dedicare un pensiero speciale ai nostri cari, non per forza donna, ma anche al papà un cuore così piacerà senz’altro. Vediamo come prepararla, con 3 strati di cremosa bontà.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo40 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 12 persone (stampo a cuore da 22 cm (tondo da 20)) torta mimosa all’alchermes

Pan di spagna

  • 3uova medie (150 g circa)
  • 150 gzucchero
  • 150 gfarina 00 per dolci

bagna all’alchermes

  • 200 mlacqua
  • 40 gzucchero
  • 50 mlalchermes

Crema chantilly

  • 250panna da montare (vegetale perfetta)
  • 1/2 cucchiainopiccolo di estratto alla vaniglia

Crema pasticcera

  • 800 mllatte
  • 2uova intere
  • 50 gamido di mais (maizena) o frumina (3 cucchiai colmi)
  • 1/2 cucchiainopiccolo di estratto di vaniglia
  • 80 gzucchero (cira 4 cucchiai)

Strumenti

  • 2 Ciotole
  • Frusta elettrica
  • Stampo a cuore da 22 centimetri
  • Setaccio
  • Spatola

Preparazione torta mimosa all’alchermes a cuore

  1. torta mimosa con un solo pan di spagna

    Prepariamo in anticipo, anche di un ghiorno il pan di spagna. Dobbiamo lavorare in una ciotola con le fruste elettriche le uove intere con lo zucchero, per qualche minuto, fino a che otteniamo una crema soffice e spumosa.

  2. Aggiungiamo poi poca per volta la farina setacciata, e la incorporiamo con una spatola, con movimenti delicati dal basso verso l’alto. Trasferiamo in una teglia a forma di cuore da 22 cm, o tonda da 20 cm e cuociamo in forno caldo a 180°c per circa 20-30 minuti, la torta sarà cotta quando si staccherà dai bordi, vale la solita prova stecchino, se esce asciutto il pan di spagna è pronto.

  3. Lasciamo raffreddare il pan di spagna e prepariamo la crema pasticcera. Scaldiamo il latte. In un pentolino mettiamo le 2 uova intere, con zucchero e amido, e mescoliamo, non si formano i grumi, se usate farina, occhio invece ai grumi, diluitela con parte dell’uovo per evitarlo. Aggiungiamo mano a mano il latte caldo e portiamo sul fuoco, sempre mescolando, fino al bollore.

  4. torta mimosa all'alchermes

    Ottenuta una crema liscia e vellutata, la trasferiamo in una ciotola, aggiungiamo l’estratto di vaniglia in gel e mescoliamo, copriamo poi con pellicola a contatto, così da non far formare la pellicina sopra. Lasciamo raffreddare.

  5. Prepariamo ora la bagna per la nostra torta mimosa. In un pentolino mettiamo acqua e zuicchero e portiamo sul fuoco fino ad arrivare a sciogliere tutto lo zucchero, ci vuole qualche istante dopo il bollore. A fuoco spento aggiungiamo l’alchermes. Lasciamo raffreddare.

  6. Prepariamo la crema chantilly. Montiamo la panna fredda di frigo, in una ciotola ben pulita, dai bordi alti. Usiamo le fruste elettriche, partiamo da una velocità bassa e finiamo con la massima velocità. Otteniamo una crema soffice ben ferma. Aggiungiamo ora l’estratto di vaniglia in gel, ne basta un pizzico, dato che ne abbiamo messo anche nella crema. E Mescoliamo con una spatola.

  7. Quando la crema è ben fredda prepariam ola crema diplomatica, unendo alla crema pasticcera, poca per volta la panna montata, che incorporiamo con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto.

  8. Assembliamo la nostra torta mimosa. dividiamo il pan di spagna in 2 dischi, o se riusciamo in 3 come ho fatto io, serve un coltello a seghetto tipo quello per il pane, per avere un taglio preciso, altrimenti limitatevi a 2 dischi, ed usate meno crema, basta una crema con 500 ml di latte.

  9. Estraiamo dai dischi più spessi le briciole per decorare la nostra torta mimosa. Ce ne servono un bel po’, circa una tazza o poco più.

  10. Mettiamo il primo disco, la base in un piatto da portata, bagnamo con lo sciroppo all’alchermes, senza eccedere. Poi farciamo con uno strato abbondante di crema, copriamo con il secondo disco, che bagnamo leggermente, il mio era sottile, ho bagnato pochissimo. Poi farciamo con altra crema, ne lasciamo per coprire tutta la torta.

  11. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione.

  12. Bagniamo all’interno il terzo disco, e chiudiamo, se avanza bagna la usiamo sopra la torta. Andiamo poi a spalmare con la crema diplomatica alla vaniglia restante, su tutta la superficie e i bordi. Ricopriamo con le briciole su tutti i lati, e il sopra. Io avevo poche briciole, e ho pensato di decorare i bordi con pasta di zucchero, ma basta ricavare un po’ di briciole in più e si riesce a coprire tutta.

  13. Lasciamo in frigo qualche ora prima di servire. Al posto dell’estratto di vaniglia si può usare anche la bacca di vaniglia, da cui estrarre i semi per la crema, e la bacca si può bollire nel latte. Per quanto riguarda la bagna, 250 ml sono il massimo da usare, per un dolce molto inzuppato, non usatene di più perchè sarebbe troppo, al contrario potete usarne poco in meno se la volete meno inzuppata.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.