Crea sito

Torta gelato al caffè – Cheesecake Tiramisù

Torta gelato al caffè, o torta gelato tiramisù, potremmo chiamarla in mille modi, anche cheesecake tiramisù, o cheesecake al caffè, o torta fredda al caffè, o cheesecake coppa del nonno, con quella cremosa bontà al caffè che è inconfondibile. Comunque vogliamo chiamarla, prepararla è semplicissimo, e possiamo farlo in 5 minuti, senza cottura. Una deliziosa base di savoiardi con uno strato spesso di crema soffice, da conservare in frigo per una cheesecake soffice al caffè, o torta fredda, che si tiene su perfettamente anche senza gelatina, infatti io non ne ho usato per niente, davvero inutile per questo composto che si sostiene senza problema, ma ancora più fresca, se conservata in congelatore, proprio come un gelato, per una deliziosa torta gelato, cremosa e dal gusto unico al caffè. Di corsa prepariamola per il pranzo di oggi, sarà il modo migliore per concludere il pranzo della domenica, e con le belle giornate in arrivo, ogni momento sarà quello buono per un dessert cremoso e fresco, ancora più buona la torta gelato al caffè che ci fa impazzire tutti.

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 0 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 8-10 stampo da 16-18 cm
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Savoiardi 120 g
  • Mascarpone 250 g
  • Panna vegetale senza lattosio 250 ml
  • Caffè solubile 2 cucchiaini
  • Burro 70 g
  • Zucchero a velo 2 cucchiaini
  • Cioccolato fondente 20 g

Preparazione

  1. torta gelato al caffè

    Prepariamo prima di tutto la base per la nostra cheesecake. Sciogliamo il burro al microonde in una ciotola abbastanza grande per contenere anche i biscotti, o in un pentolino sul fuoco.

    Tritiamo al mixer i savoiardi e li uniamo al burro sciolto, mescoliamo bene prima di depositare il composto in uno stampo a cerniera rivestito di carta forno, sia alla base, che per la circonferenza, io preferisco usare il solo anello a cerniera, così sulla base metto direttamente il vassoio da portata, così non ho l’incombenza di togliere il dolce dalla base.

    Pressiamo bene i biscotti sullo stampo, io ho fatto un leggero bordino ai lati, circa un centimetro rialzato rispetto alla base, ma potete preparare una base piatta, o anche a coprire tutto lo stampo, va un po’ a gusti. Mettiamo a solidificare in freezer, così appena avremo pronta la crema potremo finire il dolce.

  2. Con le fruste elettriche, in una ciotola dai bordi alti, e ben pulita, montiamo la panna ben fredda di frigo. A questa aggiungiamo il mascarpone, mescoliamo ancora con le fruste. Nella vaschetta del mascarpone, con il residuo che resta sciogliamo il caffè, un paio di cucchiaini, non di più, altrimenti il gusto sarà troppo intenso. Se serve usiamo un cucchiaino del composto appena montato, per sciogliere bene il caffè, basta mescolare con un cucchiaino. Aggiungiamo poi questo composto, il caffè sciolto, al resto del composto di panna e mascarpone. Mescoliamo ancora con le fruste ad ottenere una deliziosa crema di mascarpone al caffè.

  3. Riprendiamo dal congelatore lo stampo con la base, copriamo lo strato di biscotti con tutta la crema di mascarpone al caffè, con una spatola livelliamo bene. Rimettiamo in congelatore, per un paio di ore. Così sarà più facile da decorare a proprio gusto.

  4. Io una volta tolta dal congelatore, e dallo stampo l’ho decorata con una semplice spirale di cioccolato fondente, avrei voluto cospargerla con un po’ di cacao, in modo semplice e veloce, ma poi la tentazione di provare la nuova penna per scrivere con il cioccolato è stata più forte. Così ho sciolto 3 cubetti di cioccolato fondente al microonde, in una ciotolina ben pulita e asciutta. Per sciogliere il cioccolato in microonde io preferisco farlo a media potenza per pochi secondi per volta, e controllare di mano in mano.

    Sciolto il cioccolato l’ho trasferito nella penna, e ho decorato con una spirale a partire dal centro della torta, ma potete sbizzarrirvi come più vi piace, e se non avete la penna per scrivere col cioccolato, usate pure un cono ricavato con un foglio di carta forno, stringetelo più che potete in modo da avere un piccolo forellino di uscita, così la scritta sarà sottile, ma se volete abbondare, un foro più ampio va bene uguale. Sono sicura che voi riuscirete a decorarla molto meglio, io sono un po’ negata dal lato artistico, mi accontento del gusto.

    A proposito di gusto, possiamo anche variarlo, per avere ogni settimana un dessert diverso, alla nocciola, anche con nutella, al cioccolato, basta scioglierne un po’ e mescolarlo con la crema, oppure possiamo usare del semplice cacao amaro, possiamo usare anche una crema di pistacchi, o una confettura alla frutta. Quello che io evito di solito è la frutta se poi congelo il dolce, la frutta rimane dura e non è una sensazione piacevole al palato.

    Gustatevi la vostra torta gelato al caffè o a qualsiasi altro gusto voi gradiate, tanto con la crema al mascarpone è velocissima da preparare, e come base se non gradite i biscotti col burro, potete anche sostituirla con una base di pasta biscotto, facile da preparare, senza lievito, senza burro, oltre che velocissima, con soli 10 minuti di cottura in forno.

  5. Se la lasciate in frigo la torta fredda al caffè si conserva per un paio di giorni, e rimane cremosa, perfetta da gustare subito. Se la lasciate in congelatore, la torta gelato al caffè si conserva anche di più, è congelata, ma è bene riporla in un contenitore chiuso, così conserva intatto il gusto, certo se è solo per un giorno va bene, anche nel vassoio, basta che tutti gli altri cibi siano perfettamente chiusi. Nel caso la lasciate in congelatore, è bene tirarla fuori qualche minuto prima di servirla, così si può affettare in modo pratico e veloce.

    Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sulla fan page FACEBOOK, sugli altri social e sul mio canale Youtube dove trovi tutte le video ricette.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Torta gelato al caffè – Cheesecake Tiramisù”

    1. Ciao Sabrina, potresti usare del cioccolato, da sciolgiere, o della nutella, io a volte uso in piccola parte burro e per il resto qualcosa di questo tipo, ma puoi anche sostituire interamente il burro, fino a che non raggiungi la consistenza da te desiderata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.