Torta al miele di Natale con uvetta mele e cioccolato

Un dolce della tradizione, torta al miele con uvetta e ciliege candite, resa ancora più buona con aggiunta di mele e gocce di cioccolato, o per chi non ama i canditi e l’uvetta, può usare solo le mele e le gocce di cioccolato. Io ho usato tutto per una ricca torta di Natale, in realtà io al posto della classica torta ho preparato una ciambella, per servirla con una deliziosa glassa al cioccolato che ho colorato di rosso, il colore del Natale. La torta al miele l’ho aromatizzata con amaretto, per dare un gusto ancora più piacevole, ma non è fondamentale, vediamo come prepararla, la ricetta presa da un libro di scuola De Agostini leggermente modificata, per renderla ancora più ricca e Natalizia.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Per la torta al miele

  • 350 gFarina 00
  • 120Zucchero
  • 120 gMiele millefiori
  • 180 gBurro
  • 100 gUvetta
  • 100 gCiliegie candite
  • 100 gGocce di cioccolato fondente
  • 2Mele
  • 2Uova
  • 1 bicchierinoAmaretto (liquore)
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci

Glassa al cioccolato

  • 100 gCioccolato bianco
  • 30 mlLatte
  • 30 gSciroppo di glucosio
  • q.b.Colorante alimentare in gel rosso

Per decorare

  • q.b.Confettini colorati
  • q.b.Ciliegie candite
  • q.b.Foglie di ostia

  • Ciotola
  • Teglia da 22 cm

Preparazione

  1. torta al miele di Natale

    Per prima cosa mettiamo a bagno l’uvetta in acqua tiepida. Poi portiamo il burro a temperatura ambiente, possiamo anche metterlo in microonde per 20 secondi in modalità scongelamento. Anche le uova preferibilmente a temperatura ambiente.

  2. Iniziamo la preparazione della nostra torta al miele, o meglio ciambella, dato che io l’ho preparata in uno stampo piccolo per ciambella con metà dose rispetto a quelle indicate sopra.

  3. Lavoriamo in una ciotola grande il burro con un cucchiaio, fino a renderlo cremoso, aggiungiamo poi il miele, poco per volta e lavoriamo in crema, aggiungiamo infine lo zucchero, io ho usato semplice zucchero semolato rispetto alla ricetta originale che prevedeva zucchero vanigliato, il risultato è stato ottimo, quindi direi che va benissimo lo zucchero normale. Lavoriamo lo zucchero al miele e al burro, fino ad ottenere una crema soffice, aggiungiamo poi le uova e lavoriamo ancora fino a rendere il composto cremoso, infine mettiamo anche il liquore amaretto. Questa è stata una mia aggiunta rispetto alla ricetta originale, l’ho sostituito ad un terzo uovo previsto in ricetta originale, secondo il libro De Agostini.

  4. Scoliamo l’uvetta, e la asciughiamo bene, la mettiamo in una ciotola con le ciliegie candite tagliate a metà. Aggiungiamo le gocce di cioccolato e parte della farina con il lievito, facciamo prendere bene di farina tutti gli ingredienti, così l’uvetta e le gocce di cioccolato non coleranno sul fondo della torta.

  5. Poco per volta aggiungiamo al burro con le uova la farina con l’uvetta e mescoliamo sempre con il cucchiaio. Continuiamo fino ad incorporare tutta la farina. Risulterà alla fine un composto abbastanza denso, non liquido.

  6. A questo punto non rimane che aggiungere le mele, le peliamo e le tagliamo a cubetti, le aggiungiamo direttamente al composto, senza aggiungere limone, basta lavorare velocemente. Mescoliamo e versiamo il composto nello stampo imburrato ed infarinato. Come anticipato io ho usato uno stampo piccolo per ciambella, usando metà dose, ma possiamo usare la dose come da ricetta per uno stampo circolare o quadrato da 22 cm, oppure uno stampo per ciambella da 24 cm, uno stampo medio, o piccoli come i miei in foto.

  7. torta al miele di Natale

    Cuociamo in forno caldo statico a 175°c per circa 40 minuti o poco più se serve, basta fare la prova di cottura con uno stecchino, se esce asciutto la torta al miele di Natale è pronta. La mia più piccola è cotta in 30 minuti, ma ci si regola anche ad occhio, vedendo il dolce dorato in superficie, importante è non aprire il forno prima di 30 minuti, per non rischiare che si sgonfi.

  8. Lasciamo raffreddare la torta al miele fuori dal forno, poi procediamo a glassarla con una glassa al cioccolato. Sciogliamo con il latte il cioccolato bianco. Io lo sciolgo a microonde, in una ciotola ben pulita, in modalità scongelamento, pochi secondi per volta, così non c’è pericolo che bruci, ma possiamo farlo anche a bagnomaria in un pentolino sul fuoco

  9. Una volta sciolto il cioccolato aggiungiamo lo sciroppo di glucosio, che serve a lasciare il cioccolato lucido oltre che morbido, se non l’avete potete usare un goccio di latte in più, il risultato non sarà lo stesso ma va bene uguale. Per colorare il cioccolato di rosso usiamo colorante in gel rosso, ne aggiungiamo poco per volta fino ad ottenere il colore desiderato. Quando la glassa al cioccolato risulta tiepida, a circa 33°c la usiamo per glassare la nostra torta, o ciambella. Se volete glassare tutta la torta forse ne servirà una dose doppia, se per ciambella da 24 cm basta la dose base in ricetta, io invece ho fatto metà dose per la mia ciambella piccola.

  10. Per glassare il dolce usiamo un cucchiaio per far cadere la glassa al cioccolato, e se serve stenderla usiamo una spatola per le coperture. Poi decoriamo a piacere con zuccherini colorati, io ho messo qualche ciliegia candita, zuccherini a forma di stella e foglie di ostia. Possiamo servirla subito o conservarla per diversi giorni in un contenitore chiusa, si mantiene morbida e scioglievole come appena fatta, anche diversi giorni, ideale se si vuole conservare fino ad una settimana non mettere la mela, che potrebbe andare a male.

  11. Perfetta la torta al miele come dolce di Natale, secondo la ricetta base, con uvetta e canditi, o nella mia versione più ricca con gocce di cioccolato, mele e glassa al cioccolato, peerfetta per la colazione delle feste, o da servire come dessert dopo i pasti, scioglievole che è un piacere per il palato, non ha bisogno di farce o altro, a limite si può accompagnare con un liquorino o se proprio non riuscite a farne a meno con un po’ di panna montata o magari una crema al mascarpone, da mettere accanto, una golosità pazzesca.

  12. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.