Pipi e Patati ricetta calabrese

Quando sulla tavola ci sono i pipi e patati la festa è assicurata, quante volte mi è stato chiesto di preparale, quante volte son finite ancor prima di metterle a tavola.

pipi e patati
Pipi e patati piatto calabrese con patate e peroni

A casa mia si friggevano patate tutte le sere, ma solo d’estate potevamo preparare i pipi e patate, perchè a casa mia la spesa si faceva, e quasi tutt’ora da mia mamma, si cucina quello che c’è, quello che si produce nella fattoria, dall’orto alla stalla, dove ci sono solo prodotti genuini. Inconfondibile il profumo delle patate fritte con aglio e origano, ma quando ci aggiungi i peperoni, i pipi e patati diventano un must della casa, e la cucina calabrese si arricchisce di profumi e sapori, quelli genuini e autentici dell’orto a km0, fiera di poterlo affermare, anche se farmi 80 km di strada la mattina alle 4 per andare da mia mamma a tirar le patate è una fatica immane, ma son ricompensata con questi profumi.

Pipi e Patati ricetta calabrese Peperoni con Patate

Ingredienti per 2 persone:

  • 4 patate medio gradi (più son grandi meglio è non bastano mai)
  • 1 peperone giallo grande (giallo è più leggero, ma si può anche variare)
  • 1 spicchio d’aglio in camicia
  • Origano qb
  • Sale
  • Olio per friggere

Preparazione:

Cominciamo subito a preparare i pipi e patati, cominciamo con il pelare le patate, le laviamo bene in una ciotola, lasciamo la ciotola piena d’acqua e le tagliamo a spicchi, le sciacquiamo e le lasciamo ancora in acqua.

Mettiamo sul fuoco una ampia padella con abbondante olio per friggere, circa 2 dita d’olio. Scaldiamo bene l’olio e aggiungiamo le patate, attenti a non far schizzare l’olio che potrebbe ustionarvi, lo so che non è il massimo mettere le patate bagnate nell’olio caldo, ma a casa mia si è sempre fatto così, e come sono buone le patate fritte a casa mia solo chi le ha provate lo sa.

Una volta messe tutte le patate in padella, senza che si sovrappongano, mi raccomando, se ne preparate di più meglio due padellate, che tutto in una. Aggiungiamo subito il sale, l’aglio in camicia e l’origano.

Lasciamo cuocere un po’ le patate, intanto prepariamo il peperone da aggiungere. Lo laviamo e lo tagliamo a listarelle, mi raccomando, togliamo tutti i semi, e i filamenti bianchi all’interno che rendono i peperoni indigesti.

Quando le patate hanno fatto una piccola crosticina dorata sulla base, le possiamo girare, non prima, a questo punto aggiungiamo anche i peperoni tagliati e lasciamo cuocere ancora fino a che non sarà di nuovo il momento di dare una seconda mescolata, quando si sarà di nuovo formata la crosticina. Così facendo le patate cuoceranno in modo uniforme assieme al peperone, senza che si spezzino tra una mescolata e l’altra. Ne ho visto preparare tante, e a volte vedo nel piatto una purea di pipi e patati intrisi di olio, in questo modo invece avrete un piatto oltre che bello da presentare, anche più leggero, perchè la patata facendo la crosticina assorbe meno olio.

Video Ricetta Pipi e patate ricetta calabrese

Quando le patate saranno dorate, come in foto, saremo pronti a toglierle dall’olio, usiamo una schiumarola, mi raccomando, se in metallo, non tocchiamo mai il fondo dell padella, così non rischiamo di togliere il rivestimento che rende la padella antiaderente.

Serviamo i pipi e patati appena pronti, ma anche una volta freddi non sono male, è preferibile infatti mangiarle piùttosto freddi che riscaldati. Pipi e patati, o peperoni con patate, una bontà tipica calabrese a cui io non rinuncerei mai, provali anche tu, accompagnati con una semplice insalata di pomodori.

Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sulla fan page FACEBOOK, sugli altri social e sul mio canale Youtube Ornella Scofano dove trovi tutte le video ricette.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.