Crea sito

Limoncini dolci di Carnevale -marchigiani

Limoncini dolci di carnevale, ricetta regionale marchigiana, dolci di brioche, di carnevale, fritti, ma ottimi anche al forno, con un delizioso gusto al limone, una variante dei più noti arancini di carnevale, da non confondere con gli arancini di riso salati siciliani. Trovi questa ricetta nella raccolta di dolci di Carnevale, una raccolta con le migliori ricette di Carnevale di Ricette che Passione. Preparare i limoncini di carnevale è semplicissimo, con un impasto per brioche dolce da usare per tutti i dolci lievitati di Carnevale, dalle ciambelle, ai bomboloni, ma anche i cartocci siciliani.
La particolarità dei limoncini di Carnevale, preparati con questo impasto, è che si conservano soffici per alcuni giorni, deliziosi come appena fatti, piacevoli anche a colazione, sorseggiando un buon cappuccino.
Qui trovi la video ricetta dell’impasto per brioche.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni20 pezzi circa
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti brioche

  • 200 gFarina Manitoba
  • 50 gFarina 00
  • 1Uova
  • 35 gBurro
  • 35 gZucchero
  • 90 mlLatte
  • 3 gLievito di birra fresco
  • 1 bustinaVanillina
  • q.b.Scorza d’arancia
  • q.b.Scorza di limone

Per farcire e cuocere

  • 70 gZucchero
  • 1Scorza di limone
  • q.b.Olio di semi di girasole
  • q.b.Zucchero per cospargere

Strumenti

  • Ciotola
  • Impastatrice
  • Mattarello
  • Padella
  • Grattugia

Preparazione

  1. limoncini dolci di carnevale

    Prepariamo con anticipo l’impasto per brioches dolci. Ideale è prepararlo la sera, per dare il tempo all’impasto di lievitare bene, le lievitazioni veloci, specie per farine forti come la manitoba non vanno bene.

  2. In una ciotola o nell’impastatrice mettiamo il latte con il lievito, aggiungiamo lo zucchero, e mescoliamo, aggiungiamo le 2 farine e cominciamo a lavorare, aggiungiamo anche l’uovo, o le uova, uno alla volta, se prepariamo un impasto con una dose doppia o superiore.

  3. Ottenuto un composto omogeneo e morbido cominciamo ad aggiungere il burro morbido, poco per volta. quando è incorporato il pezzo precedente aggiungiamo il pezzo successivo. Infine mettiamo tutti gli aromi, vanillina, scorza di arancia e limone biologico.

  4. Lasciamo lievitare l’impasto in un luogo riparato da correnti d’aria, tutta la notte ad una temperatura variabile tra i 15 e i 20 °c. Una volta lievitato l’impasto facciamo 2 giri di pieghe, che danno forza all’impasto e lo rendono più soffice. Stendiamo su un piano infarinato in un rettangolo, o un quadrato, e ripieghiamo ogni lato verso il centro. Ripetiamo dopo 5-10 minuti e poi lasciamo lievitare ancora ad una temperatura di circa 25-26°c per 2-3 ore.

  5. Una volta lievitato l’impasto lo riprendiamo, lo stendiamo sottile su un piano infarinato, un rettangolo spesso circa mezzo centimetro. Grattugiamo un limone, aggiungiamo 70 g di zucchero, e lavoriamo con i polpastrelli. Distribuiamo lo zucchero su tutta la superficie ed arrotoliamo, per il lato più lungo, a formare un salsicciotto. Tagliamo delle fette spesse circa 1 cm che disponiamo su carta forno in un vassoio.

  6. Cuociamo i limoncini dolci di carnevale dopo un breve riposo di 15 minuti. Li friggiamo in olio caldo ma non fumante, abbondante, fino a dorarli da entrambi i lati, non li lasciamo scurire altrimenti vengono più duri. Li asciughiamo su carta e poi li passiamo velocemente nello zucchero semolato.

  7. Li possiamo anche cuocere al forno, per circa 8-10 minuti a 190°C. Sforniamo quando sono gonfi e dorati. Si conservano in un contenitore chiuso per alcuni giorni.

  8. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione. Torna alla HOME.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.