Ciambella alla Ricotta

Ciambella alla Ricotta

Ciambella alla ricotta variegata
Ciambella alla ricotta nel Forno Versilia

Ora che l’ho scoperta non la mollo più la pentola, o fornetto versilia. Eccomi infatti con la mia seconda ciambella, l’altra volta avevo preparato la ciambella bicolor versilia, questa volta ho voluto provare la ciambella alla ricotta, forse uno dei miei pochi dolci con la ricotta nell’impasto, di solito la uso per farcire, ma ogni tanto si devono provare cose nuove e quindi proviamo. La stessa ricetta può essere usata tranquillamente per una cottura in forno tradizionale, quindi se avete voglia di ciambella alla ricotta, o torta alla ricotta, usate pure questa ricetta, anche se non avete il fornetto versilia.

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:

  • 3 uova
  • 250 g di zucchero
  • 250 g di ricotta
  • 300 g di farina
  • 50 ml di olio di semi
  • 80 ml di latte circa
  • 1 bustina di vaniglia ( o buccia di limone o arancia)
  • 1 cucchiaio di cacao amaro (facoltativo)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • burro per lo stampo
  • 2 cucchiai di pangrattato per lo stampo

Preparazione:

In una terrina mettiamo le uova con lo zucchero, le lavoriamo per qualche minuto.

Uniamo al composto di uova e zucchero anche la ricotta, giriamo con una frusta, a mano o elettrica, e facciamo amalgamare la ricotta al composto come a formare una crema omogenea.

A questo punto possiamo aggiungere anche il latte e l’olio. Giriamo ancora il composto.

Aggiungiamo gli aromi, la bustina di vaniglia, o della scorzetta di arancia o limone, dipende un po’ dal gusto che vogliamo dare alla nostra ciambella.  Io l’ho preparata alla vaniglia e cioccolato, ed è venuta buonissima, senza usare alcun tipo di scorza.

Aggiungiamo la farina setacciata poca per volta, e giriamo il composto mano a mano con una frusta.

Prima di aggiungere il lievito, accendiamo il forno a 180°C se statico, a 165 se ventilato, se la volete cuocere in forno, se invece la cuocete nel fornetto versilia, basterà imburrare il fornetto e cospargerlo con pangrattato. L’altra volta avevo usato la farina, e ho avuto un po’ di difficoltà  farla staccare, anche se poi c’ero riuscita, aiutandomi con una palettina di plastica, questa volta ho cambiato, e usato il pangrattato, con un coltello ho fatto un giro sui bordi dopo cotta, ed è venuta giù più facilmente, quindi forse è da preferire il pangrattato.

Aggiungiamo quindi il lievito al composto e versiamolo nello stampo, o nel fornetto, ne ho lasciato da parte qualche cucchiaio a cui ho aggiunto il cacao. Dopo aver girato il composto con il cacao, l’ho versato sull’impasto alla vaniglia, a cucchiaiate qua e là e poi l’ho tirato sempre col cucchiaio su tutta la superficie.

Basta coprire il fornetto e mettere a cuocere al fornello a gas, medio, e regolando anche la fiamma a media potenza per circa 60 minuti, utilizzando l’apposito fornellino in dotazione con il fornetto.

Se procediamo con una cottura in forno tradizionale basterà infornare in forno caldo lo stampo per ciambella, con il contenuto del composto per ciambella alla ricotta che abbiamo appena preparato, dopo circa 45,50 minuti sarà pronta.

Appena pronta, sforniamo, togliamo dalla teglia e lasciamo raffreddare, è ottima per la colazione, di grandi e piccini, ma se volete potete anche arricchirla con una glassa al cioccolato come ho fatto io per la mia ciambella glassata al cioccolato. Con queste dosi, utilizzando lo stampo da 24 cm la ciambella è bella alta, ma nulla vi vieta di usare uno stampo più largo, o preparare un po’ di impasto in più se volete farla ancora più grande, ma già così ha una buonissima resa, è proprio un bel ciambellone alto alla ricotta, soffice e molto gustoso, nei giorni a seguire anzichè asciugarsi e diventare spugnoso rimane umido e morbido, veramente perfetto.

Se vuoi rimanere connesso con Ricette che Passione e vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti relativi alle mie nuove ricette seguimi sulla pagina FACEBOOK.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.