Crea sito

Carciofi fritti in pastella gonfia e croccante

Carciofi fritti in pastella gonfia e croccante, un antipasto o contorno che adoro e che preparo spesso, se vuoi ti dò la ricetta così li prepari anche tu.

Vado pazza per i carciofi, li preparo in tutti i modi, ad insalata, fritti, in umido, al forno, con la pasta, mala ricetta che preparo più spesso, è senza dubbio quella dei carciofi fritti in pastella gonfia e croccante, sia con l’uovo che senza. La pastella senza uovo la preparo in modo che i miei fritti vengano croccanti e gonfi, con una pastella al formaggio preparata con acqua fredda e gassata, i fritti che ne vengon fuori son sempre deliziosi, che si tratti di carciofi, zucchine o altre verdure.  Vediamo subito come preparare i carciofi fritti in pastella, sono sicura che avete tanta voglia di provarli, sono deliziosi.

Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sulla fan page FACEBOOK, sugli altri social e sul mio canale Youtube Ornella Scofano Ricette che Passione dove trovi tutte le video ricette.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 Persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Carciofi 2 q.b.
  • Limoni 1
  • Olio di semi q.b.

Pastella gonfia e croccante

  • Farina 3 cucchiai
  • Formaggio (grattugiato) 1 cucchiaio
  • Acqua gassata q.b.
  • Sale
  • Prezzemolo q.b.
  • Pepe q.b.
  • Bicarbonato q.b.

Preparazione

  1. carciofi fritti in pastella gonfia e croccante

    Per prima cosa puliamo i carciofi, intanto mettiamo l’acqua sul fuoco, in una pentola per sbollentare un attimo i carciofi una volta puliti. Se preferite potete anche friggerli a crudo, tengono così il sapore più intenso, ma rimangono anche più duri, per questo io preferisco cuocerli almeno un po’ in acqua bollente.

  2. Prepariamo una ciotola con acqua e succo di limone, ci cospargiamo anche le mani con il limone, così non rimaniamo con le mani macchiate di carciofo. Togliamo le parti dure del carciofo, le foglie scure, le punte, e parte del gambo, di questo ne lasciamo una piccola porzione e lo spelliamo. Tagliamo ogni carciofi in 8 parti, basta dividerlo prima a metà e ogni metà ancora a metà e ancora a metà. Cuociamo i carciofi in acqua bollente per circa 5 minuti.

  3. Nel frattempo prepariamo la pastella. In una ciotola mettiamo la farina con il formaggio grattugiato, sale, pepe,prezzemolo tritato, un pizzico di bicarbonato ed acqua minerale fredda, poco alla volta, fino ad ottenere una pastella fluida e densa, non troppo liquida. Lasciamo riposare la pastella in frigo.

  4. Scoliamo i carciofi, e li lasciamo raffreddare e sgocciolare. Appena i carciofi son freddi possiamo passare alla frittura, olio caldo in padella, passiamo una fetta di carciofo per volta nella pastella e poi li tuffiamo nell’olio caldo, lasciamo dorare da tutti i lati e mettiamo ad asciugare su una gratella, così il nostro fritto rimane croccante, se non avete la gratella va bene della carta assorbente, meglio una che assorbe bene l’olio in eccesso. Spostate i carciofi su carta pulita una volta asciugati così restano gonfi e croccanti.

Note

Qui trovi tutte le mie ricette con carciofi.

Pubblicato da ricettechepassione

Appassionata di cucina con un pizzico di novità anche nella cucina tradizionale, non solo in quella calabrese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.