Biscotti con la sparabiscotti Vaniglia e cioccolato

Biscotti con sparabiscotti con frolla al burro aromatizzata alla vaniglia e al al cacao, doppio gusto con un solo impasto. Voglia di biscotti buoni e con lo stesso profumo e sapore di quelli della pasticceria, oggi li prepariamo in casa, biscotti al burro buoni come quelli della pasticceria. Possiamo aromatizzare i nostri biscotti come più ci piace, io ne ho preparati un po’ alla vaniglia e un po’ al cacao, usando la sparabiscotti per dare forme diverse, basta alternare i dischetti con i diversi formati. Se non abbiamo la sparabiscotti possiamo usare la stessa frolla per preparare biscotti ritagliati con tagliabiscotti come per queste stelle farcite con creme miste, o possiamo usare una sacca da pasticceria con una frolla leggermente più morbida, ottenuta con poco burro in più. Io questa volta ho usato la sparabiscotti, ma presto vi mostrerò altre creazioni senza sparabiscotti, anche se usarla è davvero divertintissimo, sono già tentata di provare a sfornarne altri formati, ma sicuramente accadrà presto, i biscotti vanno via come il pane, anzi anche più velocemente, perfetti da servire col caffè, con un tè, o anche a colazione sorseggiando un cappuccino. Faranno bella anche la tavola della domenica o delle feste, un bel vassoio di biscotti al burro fatti in casa con la sparabiscotti ed è subito festa, ormai manca poco anche a Natale e considerate l’idea di prepararne tanti anche da regalare, magari con abbinata anche la sparabiscotti.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni40 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

  • 250 gFarina 00
  • 80 gZucchero a velo
  • 1Uova
  • 100 gBurro morbido
  • 1 bustinaVanillina (o scorza di limone)
  • 5 gLievito in polvere per dolci
  • 2 cucchiainiCacao amaro in polvere
  • 15 mlLatte
  • q.b.Ciliegie candite
  • q.b.Confettini colorati

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • Sparabiscotti
  • Leccarda

Preparazione

  1. biscotti con la sparabiscotti

    Mettiamo fuori dal frigo il burro qualche ora prima di preparare l’impasto della nostra frolla montata al burro. Il burro per la frolla ci serve morbido a pomata, la cosa ideale è farlo ammorbidire a temperatura ambiente. Anche l’uovo lo usiamo a temperatura ambiente. Possiamo usare fino a 125 g di burro.

  2. Lavoriamo con una forchetta il burro morbido in una ciotola, la riduciamo in crema e aggiungiamo parte dello zucchero a velo, lavoriamo, poi aggiungiamo l’uovo, mescoliamo ancora, incorporiamo tutto lo zucchero, infine la farina e poco lievito se vogliamo biscotti ancora più gonfi e friabili, ma possiamo anche non usarne, vengono meno gonfi ma buoni ugualmente. Possiamo anche usare un po’ di burro in più se li vogliamo ancora più scioglievoli, ma già così sono ottimi, a me piacciono un po’ friabili, e infatti li ho lasciati cuocere anche un minuto in più, vi indico dopo a cosa serve.

  3. Lavoriamo una volta amalgamati gli ingredienti anche a mano per compattare il composto, e lo dividiamo in 2 parti. Uno lo lasciamo così aromatizzato con la vanillina, vaniglia, o anche limone, arancia, cannella, e l’altro lo trasformiamo al cacao. Mettiamo il cacao in una ciotolina, con poco latte, in modo da renderlo grumoso, non liquido. Ottenuto questo composto lo aggiungiamo alla parte di impasto che vogliamo al cacao. Lavoriamo bene con le mani fino ad ottenere un colore omogeneo. Questa frolla montata è un po’ più compatta rispetto ad una da lavorare con la sac à poche.

  4. Riempiamo la nostra sparabiscotti con parte dell’impasto, prima quello alla vaniglia. Basterà formare un salsicciotto e inserirlo all’interno. Poi mettiamo il disco che ci interessa per dare la forma e avvitiamo. Sulla leccarda antiaderente andiamo ad usare la sparabiscotti, facendola aderire alla leccarda, basta premere e il biscotto fuoriesce e si attacca alla teglia, se non si è attaccato, o non è ancora uscito premiamo ancora, massimo 2 volte, a seconda del tipo di biscotto che stiamo preparando. Se non ci piace come è venuto lo scartiamo, e procediamo, poi lo stesso impasto lo rimettiamo con il resto e riproviamo a dare una forma che ci soddisfa di più.

  5. Poi alziamo la sparabiscotti e procediamo con gli altri, mettendoli distanziati sulla leccarda, senza usare carta forno. Possiamo cambiare anche a metà il dischetto per avere forme diverse. Procediamo allo stesso modo con la frolla montata al cacao. I biscotti vanno distanziati, ma non in modo eccessivo, non si allargano più di tanto, gonfiano un po’ se si usa il lievito.

  6. Una volta pronti i biscotti, prima di infornarli, con i polpastrelli andiamo a pressare leggermente sulle parti dove risultano i tagli, poi decoriamo a piacere con confetti colorati o con ciliegie candite.

  7. Cuociamo in forno caldo statico a 180°c per circa 10-12 minuti. Se abbiamo il forno ventilato non andiamo sopra i 165°c sempre per lo stesso tempo. Se li vogliamo morbidi li sforniamo ancora bianchi. Se invece ci piacciono più friabili li lasciamo dorare, si conservano anche meglio e più a lungo.

  8. biscotti albero al cacao da regalare

    Una volta sfornati e raffreddati li possiamo conservare in una scatola di latta, o in un vasetto per biscotti, così rimangono friabili e gustosi come appena fatti.

    Ora che arrivano le feste oltre che a far bella la vostra tavola, sono un’ottima idea regalo, donerete oltre che dei buoni dolci fatti a mano, un profumo di buono come pochi. Io li ho messi in una vaschetta di latta e ogni volta che la apro mi pare di essere in una di quelle eleganti pasticcerie, con quel profumo tipico di forno e di burro, odore di buono e di felicità.

  9. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.