Treccia di panbrioche ripiena

treccia di panbrioche ripiena

Dopo due anni, ho ritrovato questa ricetta stampata “Treccia di panbrioche con vitalbi” io le chiamo vitalbe e le avevo mangiate anni fa in frittata, ma non ci erano piaciuto molto perché amarognole, anche se vorrei riprovarle prima o poi. Mi aveva incuriosito e avevo provato a farla ma con un impasto diverso, senza lievito di birra, che avevo già sperimentato. Questa volta ho seguito alla lettera le istruzioni dell’impasto, usando però il robot da cucina, visto che non possiedo il bimby, variando il ripieno. Non mi è venuta così bene come nelle foto del blog da cui l’avevo presa in cucina con Raffa che è anche una mia omonima, ma buonissima e quindi da replicare alla prossima occasione!

Treccia di panbrioche ripiena - da cuocere

Ingredienti:

  • per l’impasto:
  • 550 g di farina 0,
  • 250 g di latte,
  • 50 g di olio d’oliva,
  • 30 g di zucchero,
  • 10 g di sale,
  • 1 cubetto di lievito di birra,
  • 1 uovo intero e 1 rosso da spennellare sopra.
  • per il ripieno:
  • 150 g di prosciutto cotto,
  • 1 kg di bietola,
  • 150 g di ricotta,
  • 200 g di scamorza affumicata.

Preparazione: versare latte, olio, zucchero, lievito e uovo intero nel roboto da cucina e mettere in funzione per alcuni secondi, aggiungere farina e sale fino a quando non si forma una palla omogenea. Metterla in una ciotola di vetro unta d’olio e lasciare lievitare fino al raddoppio (circa 1 ora e mezza). Stendere la pasta su un foglio di carta forno largo e farcirla a piacimento, posizionando il ripieno al centro in modo da lasciare i bordi liberi tutto intorno. Per il ripieno le bietole le ho semplicemente lessate e lasciate raffreddare. Quindi ho disposto prima il prosciutto cotto e poi le bietole, ma una parte, per mio figlio, l’ho preparata senza, e infine ricotta e scamorza a pezzetti. Il difficile, per me è stato ricoprirla con le striscie e ho tagliato via dei pezzi negli angoli per rimetterli sopra, visto che avevo lasciato poco bordo intorno. Poi lasciare livitare ancora una mezz’ora e prima di infornare spennellare con il rosso di un uovo. Mettere nel forno a 180° per mezz’ora e a 200° per 10 minuti.

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Una risposta a “Treccia di panbrioche ripiena”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.