Tortino d’orzo con verdure

Il tortino d’orzo con verdure è un primo piatto freddo che può essere servito d’estate anche come piatto unico.

I cereali in chicco, soprattutto se integrali, mantengono tutte le loro sostanze, rispetto alle farine che subiscono processi di raffinazione.

Inoltre è buona norma variare il più possibile e consumare i vari cereali come ad esempio: farro, miglio, avena, grano saraceno, amaranto, quinoa, per usufruire di tutte le possibilità offerte dalla natura.

tortino d'orzo con verdure

Tortino d’orzo con verdure

L’orzo è stato uno dei più antichi alimenti dell’uomo.

Addirittura il grande Ippocrate, considerato il padre della medicina, ne consigliava un ampio uso considerando la sua facile digeribilità e l’abbondante carica energetica.

Dopo secoli di abbandono ora è ritornato sulle nostre tavole dopo aver scoperto le numeroso e preziose proprietà utili per la nostra salute.

La cosa migliore sarebbe consumare l’orzo integrale che mantiene tutte le sostanze, anche se necessita di tempi di cottura più elevati.

  • L’orzo è consigliato per tenere sotto controllo la glicemia perché rallenta l’assorbimento di zuccheri da parte dell’organismo. Tra i cereali è quello con più basso indice glicemico.
  • Stimola la produzione di succhi digestvi.
  • Contiene il fosforo benefico per cervello e ossa;
  • la vitamina B che aiuta il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare;
  • L’acido silicico che rafforza capelli e unghie e rende elastica e idratata la pelle;
  • un’alta dose di fibra alimentare  che facilita il movimento intestinale;
  • il doppio di vitamina C rispetto alle arance per cui agisce positivamente sul sistema immunitario.

Dopo l’elenco delle proprietà però vi ricordo che contiene il glutine per cui fate attenzione, non è indicato per chi soffre di celiachia.

Quindi non accontentiamoci ogni giorno del solito piatto di pasta, concediamoci sempre qualcosa di diverso, impariamo a cambiare abitudini per stare meglio. Anche la pasta ormai si trova in commercio con le varie tipologie di farine e non abbiamo proprio più scuse.

Tortino d’orzo con verdure

Io questa ricetta del tortino d’orzo l’ho preparata unendo le verdure, che spesso preparo cucinate così per contorno, e il condimento per l’insalata di riso già pronto in barattolo. Ho unito anche il tonno che però può essere omesso tranquillamente.

Per servire l’insalata d’orzo in modo originale, perché anche l’occhio vuole la sua parte, ho inserito l’orzo condito in una ciotola e l’ho pressato un po’ con un cucchiaio, quindi l’ho capovolto nel piatto ottenendo il tortino.

Questa è la mia versione ma voi potete creare la vostra come più vi piace e se volete potete andare a vedere le ricette di altre mie insalate di cereali:

Insalata di quinoa con verdure e origano

Insalata di grano saraceno con tofu e verdure

Insalata di cous cous con verdure estive

Tortino d’orzo con verdure

Ingredienti per 3/4 persone:

  • 300 g di orzo
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 1 patata media
  • 1 melanzana piccola
  • 4 cucchiai di condimento per insalata di riso (barattolo)
  • 3/4 pomodorini
  • 100 g circa di tonno sott’olio (facoltativo)
  • 1 ciuffo di origano fresco
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • olio e.v.o. q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

  • lessare l’orzo seguendo il tempo di cottura indicato sulla confezione, scolare, passare sotto l’acqua fredda, versare in un piatto capiente da portata e condire con olio e.v.o.
  • Soffriggere in una padella antiaderente con poco olio la cipolla tagliata sottile e quando si sarà rosolata aggiungere la carota, la melanzana, la patata e la zucchina tagliate a cubetti. Salare leggermente e coprire con un coperchio lasciando cucinare a fuoco dolce.
  • Tagliare a piccoli pezzi i pomodorini e aggiungere all’orzo insieme alle verdure cotte e al condimento per insalata di riso.
  • Aromatizzare con la curcuma.
  • Infine unire a piacimento il tonno e l’origano fresco tritato.
  • Tenere in frigo fino al momento di servire.

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.