Scrub alla lavanda fatto in casa

Lo scrub alla lavanda fatto in casa è estremamente semplice da preparare e ci permette di regalarci, ma anche di donare ai nostri amici, un momento di benessere tutto per noi.

Lo scrub alla lavanda unisce l’effetto levigante del sale a quello calmante della lavanda. L’olio di mandorle dolci, emolliente per eccellenza, darà morbidezza alla pelle.

E’ perfetto per la pedicure o per le zone del corpo a cui vogliamo regalare un profumato effetto peeling lasciando la pelle morbida e liscia.

Io sono stata felice di trovare un utilizzo differente dal solito per i fiori di lavanda, che coltivo nel giardino. Ogni anno li inserisco nei sacchetti di stoffa o in appositi contenitori per profumare la biancheria dei cassetti e degli armadi. Ma ho anche imparato a farci dei mazzetti decorativi che al più presto inserirò nel blog con le spiegazioni passo passo.

Raccolgo la lavanda con i gambi quando è in piena fioritura, in genere a fine estate nel mese di agosto, è importante anche come potatura per la pianta, oltre ad essere un fatto estetico. Poi la lego in mazzi e la lascio ad essiccare a testa in giù, o in uno sgabuzzino buio (in questo caso si mantiene il colore più vivo), oppure fuori ma al riparo da eventuale pioggia.

La lavanda è un cespuglio aromatico sempreverde, sono note 28 specie, ed è conosciuta per le sue proprietà dall’antichità: gli Egizi pare facessero uso del suo olio nei processi di mummificazione, mentre i Romani profumavano l’acqua del bagno con i fiori di lavanda (il termine deriva dal latino “lavare”).

Potete leggere delle proprietà della lavanda qui io voglio solo ricordare che calma la mente quando siamo ansiosi, aiuta a rilassarsi e a dormire meglio, basta semplicemente annusare alcune gocce di olio essenziale o mettere un fazzoletto con alcune gocce, sotto il cuscino. Ma mi propongo di parlarne più diffusamente questa estate quando sarà di nuovo fiorita.

Come utilizzare lo scrub alla lavanda fatto in casa

Per lo scrub massaggio una piccola quantità di preparato sulla zona interessata e poi risciacquo con acqua calda.

Per un bagno rilassante basta aggiungere tre cucchiai circa di preparato alla lavanda all’acqua calda.

Per un pediluvio inserisco una manciata o due di sale in una bacinella con l’acqua calda e poi immergo i piedi per circa 5 minuti.

Ricetta scrub alla lavanda fatto in casa

Ingredienti:

  • 3 parti di sale fino
  • 1 parte di fiori essiccati di lavanda (o qualche goccia di olio essenziale alla lavanda)
  • 1 parte di olio di mandorle dolci
  • barattolo con chiusura ermetica
  • carta per coprire il coperchio
  • fiocco per trattenere la carta e inserire l’etichetta
  • etichetta

Preparazione:

scegliete il barattolo della grandezza adeguata alla quantità di scrub che intendete preparare. Iniziate a mettere il sale misurandolo con un bicchiere di plastica, se ne mettete tre poi metterete un bicchiere di fiori di lavanda e 1 di olio di mandorle dolci.

Tenete conto che le quantità sono indicative e potete variarle in base ai vostri gusti.

Mescolate bene con un cucchiaio e chiudete con un coperchio.

Poi ritagliate un quadrato nella carta scelta della grandezza adeguata a coprire il coperchio.

Legateci intorno il fiocco e inserite l’etichetta dopo averci scritto la data di preparazione e forato (io utilizzo la perforatrice per fogli a due fori, gli tolgo il coperchio che trattiene i bollini e la posiziono sotto sopra per vedere esattamente dove forare l’etichetta, oppure, in alternativa, lo strumento per bucare la pelle come potete vedere dalla foto ripresa dal mio precedente post Etichette per regali home made).

 

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.