Scialatielli coi moscioli

Gli scialatielli coi moscioli sono un primo di pasta fresca tipico della Campania e precisamente di Amalfi. Il nome scialatielli si presume derivi dalla fusione di due parole dialettali “scialare” (godere) e “tiella” (padella). Sono simili alle tagliatelle ma più corte, spesse e irregolari. I moscioli invece, sono le cozze in dialetto anconetato che provengono da Portonovo, come vi ho già detto qui. Come per tutti i piatti fatti in casa, tradizione vuole che ce ne siano diverse versioni. Io ne ho assaggiata una in un ristorante di Ancona “La vecchia Pesca” che li chiama però sceritielli (con aglio e prezzemolo nell’impasto) e ho provato a ricrearli con il condimento che preferisco, in questa stagione, e che mi riesce ormai abbastanza bene, ma che comunque cerco ogni volta di migliorare… Non ho messo nell’impasto un pizzico di formaggio caprino o pecorino grattugiato che potete aggiungere a vostro piacere. La pasta tiene bene la cottura e coi moscioli è riuscita perfettamente!!! Grazie ai consigli di una nostra cara amica e soprattutto dopo aver assaggiato il suo sugo coi moscioli, ho inserito la cipolla di tropea insieme all’aglio.  Su 5 stellette darei il massimo! Provate per credere e poi fatemi sapere.

Ingredienti per gli scialatielli per 5-6 persone:

  • 250 g di farina di semola di grano duro
  • 250 g di farina 00
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale
  • uno spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 cucchiaino di olio evo
  • 120 ml circa di latte

Preparazione: dopo aver disposto la farina sulla spianatoia, versare l’uovo, l’olio, il sale, l’aglio e il prezzemolo tritato finissimo ed iniziare a mescolare con una forchetta versando un poco alla volta il latte. Quindi impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Lasciare riposare almeno per un’ora in frigo avvolta con la pellicola trasparente. Stendere la sfoglia con un mattarello dopo averla infarinata bene, fino a renderla dello spessore adeguato cercando di dargli una forma rettangolare e una larghezza di 15-18 cm. Lasciare seccare una decina di minuti prima di arrotolarla su se stessa e tagliare gli scialatielli più stretti di una tagliatella, circa 3 mm.

scialatielli_preparazione

scialatielli_preparazione_1scialatielli_pronti

Ingredienti per il condimento:

  • 2 kg di moscioli o cozze
  • 1 cipolla di tropea
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino
  • un ciuffo di prezzemolo
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

Preparazione: in una pentola capiente far aprire i moscioli, dopo averli accuratamente lavati e strofinati in acqua corrente, a fuoco vivace coprendo con un coperchio e girando un paio di volte. Togliere i moscioli dalle valve e tagliare grossolanamente lasciandone alcuni interi. Passare l’acqua di cottura con un colino a maglie strette. Far soffriggere in un tegame con un po’ di olio un pizzico di peperoncino in polvere o fresco con la cipolla e l’aglio tritati fini. Lasciare appassire a fuoco dolce dopo aver salato leggermente. Aggiungere i moscioli e l’acqua di cottura fino a coprirli, quindi far restringere per circa 15 minuti. Spolverizzare con il prezzemolo tritato e passare gli sciarielli in padella per pochi minuti, dopo averli cotti al dente, con il condimento di moscioli.

scialatielli_moscioli_1

 

 

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.