Quiche lorraine e azzeruole per l’incontro con Sonia Peronaci

Domenica, per partecipare al mio primo incontro con Sonia Peronaci e un gruppo di blogger di Giallo Zafferano, ho preparato la quiche lorraine, uno dei miei piatti forti, nel senso che lo preparo da moltissimi anni con soddisfazione e si presta ad essere portato in viaggio con facilità. Mia madre mi ha poi consigliato di portare le azzeruole appena maturate dal suo albero, ed io le ho raccolte con entusiasmo perché sono dei frutti poco conosciuti che assomigliano a delle mele in miniatura ed hanno il sapore che ricorda le nespole. Così ne ho approfittato per fare una specie di sondaggio sul grado di conoscenza tra blogger e sulle possibilità di utilizzo. Ho scoperto che nel Veneto se ne trovano parecchi alberi che crescono spontaneamente. Purtroppo non ricordo più il nome che anche a Fano è diverso da questo che conosco io.

Nel prossimo post vi metterò la ricetta della quiche lorraine corredata di tutte le foto che ho fatto! Ora mi limito alle foto di reportage dell’incontro che è stato particolarmente intenso e ricco di emozioni per me che sono appena agli inizi in questa impresa.

Ringrazio vivamente la coordinatrice Martina Spinaci che è stata squisita con la sua cortesia e competenza e mi ha reso possibile partecipare a quest’incontro con Sonia Peronaci che è molto simpatica e disponibile. Ho ottenuto una sua dedica di cui sono molto orgogliosa, oltre a efficaci e semplici consigli da mettere in pratica per utilizzare al meglio questo spazio sul blog.

Un saluto a tutti quelli che c’erano e che ho iniziato a conoscere, sperando di risentirci presto!

Azzeruole: direttamente dall’albero di mia mamma.
auto giallozafferano
Incontro con Sonia Peronaci
Tavolata dei cibi salati
Tavolata dei dolci 😉
Pony di Martina.
Dedica di Sonia.

[banner]

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

2 Risposte a “Quiche lorraine e azzeruole per l’incontro con Sonia Peronaci”

    1. Grazie mille!!! Sei gentilissima ma che celebrità, stai scherzando! 🙂 ne ho conosciuta una Sonia Peronaci lei si che lo è. Io cerco di fare del mio meglio e mi diverto a sperimentare. Un bacione, mi ha fatto molto piacere la tua visita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.