Gelato alla frutta light “espresso”

Il gelato alla frutta light “espresso” è un sistema innovativo e semplicissimo per realizzare dei gelati alla frutta a richiesta in pochi minuti, basta solo organizzarsi prima e preparare dei sacchetti di frutta a pezzetti disponibili nel congelatore quando serve.

Video gelato alla frutta light “espresso”

 

Per preparare un gelato basta scongelare per una decina di minuti la frutta e poi inserire i pezzetti in un frullatore o meglio in un mini robot da cucina. Dipende dalla quantità di gelato che vogliamo preparare, considerate che il frullatore andrebbe riempito a metà. Sotto i nostri occhi, come per magia, in un attimo la frutta si trasformerà in gelato.

Io con circa 150/170 g di frutta mista (fragole, susine, pesche) preparo una porzione. Possiamo aggiungere alla frutta il succo di limone e lo zucchero magari se la frutta non è ben matura. Chi vuole può eliminare la buccia delle susine che può risultare fastidiosa.

La ricetta che avevo trovato online era preparata solo con le banane ben mature perché più dolci e cremose a cui si può aggiungere cioccolato in scaglie, caffè, mandorle, noci, uvetta, cacao, o quello che vi suggerisce la fantasia.

Io sto facendo diverse varianti e ho provato un mix con banane, susine e pesche.

Mio figlio dopo averlo provato una volta me lo chiede ogni giorno come merenda e l’ha offerto anche ai suoi amici che l’hanno gradito moltissimo!

Se volete potete dare un’occhiata anche alla raccolta di gelati, macedonie e ghiaccioli che ho preparato in casa in questi anni di blog…

Provate anche voi senza esitare il gelato alla frutta light “espresso” per soddisfare la voglia di gelato senza grassi e intrugli vari… più naturale di così non si può.

gelato alla frutta light espresso - preparazione

 

Gelato alla frutta light “espresso” – ricetta

Ingredienti per 300 g di gelato (2 porzioni circa):

  • 2 banane tagliate a rondelle
  • 4 susine tagliate a pezzi
  • 2 pesche tagliate a pezzi

Preparazione:

Preparare la frutta sbucciare e tagliare le banane a rondelle, lavare e tagliare le susine e le pesche a spicchi eliminando il nocciolo e la buccia, se non è gradita.

Inserire in sacchetti per la congelazione pesando le porzioni e lasciare congelare per almeno una notte.

Al momento dell’utilizzo far scongelare pegelato alla frutta light espresso - prontor circa dieci minuti la dose desiderata, quindi collocare nel mini robot da cucina o nel frullatore, in base alla quantità della frutta da trasformare in gelato.

Azionare il robot per il tempo necessario alla formazione del gelato. Basteranno pochi istanti se la frutta è scongelata al punto giusto. Non sarà affatto difficile regolarsi.

Trasferire il gelato in un bicchiere o una coppetta e mangiare all’istante.

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.