Gazpacho di Raffa e Manu

gazpacho_piattino_prontoIl gazpacho di Raffa e Manu è un’interpretazione del classico piatto spagnolo che viene servito come antipasto. E’ una zuppa fredda a base di succo di pomodoro, con cipolla rossa, peperoni, aglio e… Tutti ingredienti da frullare, condire con olio evo e da servire con un mix di verdure, aromi e dadini di pane abbrustoliti. Ognuno può crearsi nel suo piatto la combinazione che preferisce scegliendo tra le varie ciotole preparate.

Come ogni anno, ad agosto io e mio marito organizziamo una festa tra amici in occasione dell’arrivo di Manuela, mia compagna di banco delle superiori, che vive a Siviglia da oltre trent’anni. Questo è il quarto anno, fino ad ora avevamo preparato la paella mista di campagna e la sangria, ma abbiamo voluto cambiare menù per provare qualche altra specialità culinaria della Spagna. Ospite d’onore mia nipote Laura, che come regalo per il suo compleanno aveva espresso il desiderio di assaggiare le mie prelibatezze. Ho pensato di invitarla per quest’occasione speciale così potevo contare sull’aiuto prezioso di Manuela, Manu per me dai tempi della scuola. Si perché Manu, come me adora cucinare e ci troviamo subito in sintonia in cucina. Da circa un anno anche lei si diletta con un originale blog La cocina segùn Vollini scrivendo le sue ottime ricette accompagnate da brani musicali.

Questo piatto è nato scegliendo con Manu gli ingredienti, abbiamo fatto la spesa insieme e la giornata è stata uno spasso dall’inizio alla fine. Io mi ero studiata velocemente la ricetta del gazpacho, che come spesso accade, esiste in innumerevoli versioni, seguendo il mio solito metodo. Lei mi ha confessato di non aver mai preparato il gazpacho in casa, ma possiede un talento naturale per creare piatti velocemente e magicamente senza pesare nulla. Quindi abbiamo unito le nostre reciproche esperienze e dato vita al gazpacho di Raffa e Manu (o anche di Manu e Raffa) che ha conquistato tutti al primo assaggio, compreso mio figlio!

Gazpacho di Raffa e Manu

Ingredienti per 12 persone:

Per la zuppa:

  • 1,400 kg di pomodori maturi
  • 350 g di barbabietola rossa lessata
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo (o verde)
  • 150 g di cipolla rossa
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale q.b.
  • 100 g di olio evo
  • pepe rosso macinato q.b.

Per accompagnamento:

  • 300 g di cetriolo
  • 1 avocado
  • 1 mango
  • un po’ di peperone rosso e giallo
  • 3 uova sode
  • 150 g di barbabietola rossa
  • 150 g di feta
  • 100 g di pane tostato
  • basilico alcune foglie
  • un po’ di succo di limone
  • timo un rametto

Preparazione:

lavare e spezzare i pomodori, pulire la cipolla e mondare i peperoni, inserire nel frullatore con la barbabietola rossa e l’aglio. Condire con sale pepe rosso e olio (ci vorranno 3 passaggi per inserire tutti i pomodori). Frullare a velocità massima fino ad ottenere un composto omogeneo che passeremo velocemente nel passaverdura per eliminare buccia e semi.

Il gazpacho è pronto, basterà lasciarlo per alcune ore nel frigo o in alternativa aggiungere cubetti di ghiaccio.

Per l’accompagnamento tagliare le verdure (cetriolo, peperoni e barbabietola rossa) e la frutta a cubetti, condire con il succo di limone il mango e l’avocado. Tagliare anche la feta a cubetti. Lessare le uova sode facendole bollire per 6-7 minuti a seconda della grandezza.

Far tostare il pane in una padella antiaderente con un po’ di olio sul fondo.

Comporre le ciotole di accompagnamento come segue:

  • 1 – pane tostato
  • 2 – uova sode
  • 3 – rapa rossa
  • 4 – peperone rosso e giallo
  • 5 – feta, cetriolo, mango, timo
  • 6 – avocado, cetriolo, timo
  • 7 – avocado, pomodoro, cetriolo, basilico
  • Servire a tavola con tanta allegria e buona festa!

preparazione_gazpacho

gazpacho_piatto

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.