Dolce nocciole, uvetta, cioccolato e cocco

dolce_nocciole_cocco_fetta

Il Dolce nocciole, uvetta, cioccolato e cocco è una variazione del dolce di noci di Renata che ho già pubblicato tra le prime ricette del blog. E’ un dolce con frutta secca, senza lievito, che si conserva diversi giorni, ma posso assicurarvi che in realtà entro due giorni al massimo è già sparito.

Ottimo per colazione, con una cioccolata calda, come merenda o a fine pasto. Come ormai saprete amo cambiare e sperimentare senza sprecare nulla. Così ho pensato di sostituire parte della farina con quella di cocco, che con il cioccolato si sposa perfettamente, ed è nato questo dolce nocciole, uvetta, cioccolato e cocco.

A proposito di nocciole, mia mamma mi ha sempre ripetuto che le nocciole, una volta raccolte, devono lasciarsi ad asciugare al sole di agosto, prima di conservarle in casa e devo dire che senza privarle del loro guscio, si conservano per molti mesi.

Quest’anno è iniziato all’insegna delle nocciole… sarà di buon auspicio? Mi auguro proprio di sì! Come si dice… una nocciola tira l’altra!

Ingredienti per 6 persone:

  • 4 uova intere
  • 100 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 170 g di farina ( di cui 100 g integrale e 70 di cocco disidratato)
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 200 g di nocciole spezzettate
  • 100 g di uvetta
  • 100 g di cioccolato a pezzettini
  • 1 busta di vanillina

Preparazione:

Mescolare le uova e lo zucchero in una terrina o nel robot da cucina, aggiungere il burro ridotto a fiocchetti, la farina e la vanillina . Quindi aggiungere il limone, le noci, il cioccolato fondente o quello che preferite e l’uvetta precedentemente lasciata a bagno in una ciotolina con l’acqua.

Versare in una teglia in cui avrete sistemato la carta da forno e infornare a 180° per 40 minuti circa.

dolce_nocciole_cocco

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.