Rocciata della nonna

La Rocciata della nonna è il dolce che preferisco, ricca di sapori autunnali: le noci, l’uvetta, i fichi, le mele, la cioccolata in polvere, e quel tocco di vaniglia e cannella che fanno la differenza. Però quel tocco “magico” in più celo da la pasta. C’è chi la preferisce, morbida, chi croccante, il segreto è nell’impasto della sfoglia che avvolge tutti gli ingredienti. Quello della nonna trovo che sia il migliore in assoluto. Ecco a voi la Ricetta per la “Rocciata della nonna”.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 10 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Mele 1 kg
  • Uvetta sultanina 1 bustina
  • Fichi secchi 5
  • Marmellata (a vostro gusto) 4 cucchiai
  • Gherigli di noci (regolatevi voi per la quantità) q.b.
  • Cioccolata in polvere amara 4 cucchiai
  • Vanillina 1 bustina
  • Cannella in polvere 1 pizzico
  • Zucchero di canna 4 cucchiai

Per la pasta

  • Mistrà 2 cucchiai
  • Olio di oliva 1/2 bicchiere
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Zucchero (o zucchero di canna) 2 cucchiai
  • uovo 1
  • Sale q.b.
  • Farina 00 (Quella che raccoglie) q.b.

Preparazione

  1. Posizionare la sfoglia sulla spianatoia  spalmatevi sopra un po di olio di oliva, poi  mettete  il ripieno. Arrotolate la pasta in modo che il ripieno rimanga ben chiuso al suo interno, chiudere bene gli estremi. Fate attenzione di non eccedere con il ripieno e non fare la sfoglia troppo fina. Passare con un pennello dell’olio di oliva sulla superficie della rocciata della nonna prima di metterla al forno. Infornare a 180° per 45 minuti

Per il ripieno

  1. Preparate tutti gli ingredienti per il ripieno. Sbucciate le mele e spezzettatele in piccoli pezzi. Acidulate con un po di succo di limone. Aggiungere le noci spezzettate, l’uvetta sultanina, i fichi sminuzzati, la marmellata e la cannella e vanillina. Mescolare bene , aggiungere la polvere di cioccolata. Unire lo zucchero di canna e mescolare bene. Lasciare il composto del ripieno in frigo; si può preparare anche il giorno prima, le mele si macerano e si ammorbidiscono un po, così dice la nonna.

  2. Rocciata della nonna

Per la Pasta

  1. Rocciata della nonna

    Fare una fontanella con la farina, sulla spianatoia; al centro mettere un pizzico di sale, romper l’uovo intero,  l’olio, il vino bianco e i due cucchiai di mistrà; mescolare e aggiungere lo zucchero. Lavorare bene l’impasto fino a quando risulta ben asciutto e morbido. Lasciar riposare per un po. Potete preparare l’impasto anche il giorno prima, o se ve ne avanza un po lo potrete utilizzare in seguito.

  2. dividere il panetto di pasta in piccole parti per tirare la sfoglia. Se siete brave saprete farla con il matterello, io non ci riesco e preferisco, anzi, sono obbligata a farla con la macchinetta; vi assicuro che va benissimo ugualmente.

Note

Potete fare anche i Fagottini di mele e cioccolata, molto buoni anche questi, ma con la pasta sfoglia.

Precedente Pane alla fecola con olive Successivo Tortellini alla carne, fatti in casa

2 commenti su “Rocciata della nonna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.