Crea sito

Minestrone ai 4 legumi e asparagi

“Minestrone ai 4 legumi e asparagi “
I legumi nel minestrone sono sempre buonissimi; oggi ho voluto fare un buon minestrone. I legumi che ho scelto sono: le fave fresche, i fagioli borlotti, raccolti in campagna e lessati, i ceci delle campagne umbre, anche questi cotti separatamente dagli altri legumi, e in fine le lenticchie di Castelluccio di Norcia.
I ceci, le lenticchie e i fagioli vanno lessati separatamente, questo perchè i tempi di cottura sono diversi. Consiglio di cuocere i legumi in quantità maggiore rispetto alle dosi che servono per fare questo Minestrone ai 4 legumi con asparagi selvatici, perchè quando li avrete pronti vi faranno comodo per preparare altre ricette, e li potrete conservare in congelatore.

Minestrone ai 4 legumi con asparagi
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni2 porzioni
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gCeci bolliti
  • 200 gFagioli Borlotti bolliti
  • 150 gFave cotte
  • 150 gLenticchie precotte
  • 1Porro
  • 1Carota
  • 100 gOrzo perlato
  • 1 cucchiaioAsparagi cotti (un cucchiaio per ciascun piatto)
  • q.b.Sale e Olio Extravergine di Oliva

Strumenti

  • Pentola di acciaio alta

Preparazione del Minestrone ai 4 legumi e asparagi

  1. Per preparare il Minestrone prendete una pentola alta, abbastanza capiente, metteteci un filo d’olio di oliva, tritateci dentro il porro e grattugiateci dentro una carota, oppure tagliatela a dadini.

  2. Soffriggete leggermente e aggiungete le fave fresche, le più piccole lasciatele intere, le più grandi spezzettatele. Cuocete leggermente, aggiungete i ceci lessati, i fagioli e per ultimo le lenticchie. Salate.

  3. Aggiungete l’acqua di cottura dei legumi, fate cuocere per 10 minuti e aggiungete l’orzo perlato, fate bollire per una mezz’ora ancora. Spegnete il gas e lasciate intiepidire prima di fare i piatti.

  4. Sopra ad ogni piatto mettete un cucchiaio di asparagi selvatici, cotti in padella, spezzettati, con un filo d’olio di oliva.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.