Crea sito

Frutta sciroppata: albicocche conservate

Nella Ricetta “Frutta sciroppata: albicocche conservate” troverete un modo semplicissimo di conservare il sapore e il profumo della frutta che potrete gustare durante l’inverno.
Oserei dire che questa frutta conservata così vi accompagnerà fino alla stagione successiva, senza pericoli e senza alterazioni di sapore. La cosa importante è fare attenzione al procedimento di conservazione, a iniziare dalla sterilizzazione dei vasi e dall’uso corretto degli ingredienti. Queste albicocche sciroppate saranno buonissime sia gustate così semplicemente, o accompagnate da una crema morbida fatta in casa o per farcire dolci come potete vedere dalla ricetta “Torta allo yogurt e albicocche”.
Prova a divertirti un pò anche usando la frutta come cosmetico naturale; troverai delle ottime Ricette di Bellezza nel mio blog Bella di Natura;
prova a consultare la pagina “FIORI E FRUTTI DI BELLEZZA“, oltre a divertirti potrai anche godere dei benefici della frutta sulla pelle.
Qui troverete anche come usare questa Ricetta per farcire un dolce come la
Torta allo Yogurt e albicocca

albicocche sciroppate
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Pochissimi ingredienti per una conservazione naturale della frutta, che potrai usare e gustare anche nelle fredde giornate invernali.
  • kgalbicocche (belle sode)
  • zucchero integrale di canna
  • 5limoni (solo il succo)
  • 2 lacqua

Preparazione Frutta sciroppata: albicocche conservate

E’ veramente molto semplice preparare la Frutta sciroppata: albicocche conservate, vediamo insieme come fare.
  1. Frutta sciroppata: albicocche conservate

    Scegliete delle belle albicocche, meglio se sono di produzione biologica, non eccessivamente mature, belle sode.

  2. Frutta sciroppata: albicocche conservate

    Lavatele bene e denocciolatele dividendole a metà. Non importa che siano o no perfette nell’aspetto, importante sapere che abbiano un buon sapore e che non siano trattate.

  3. Fate bollire i due litri d’acqua con lo zucchero e il succo dei limoni. Lasciatela raffreddare.

  4. Mettete a sterilizzare i vasi, vi consiglio di usare vasi che si chiudano bene ermeticamente, come quelli che vedete qui. Io preferirei dei vasi da mezzo chilo per porzionare meglio la frutta.

  5. In un vaso da mezzo chilo potrete conservare abbastanza frutta per farcire una torta del diametro di 24 centimetri circa.

  6. Posizionate la frutta nei vasi di vetro, in questo caso le albicocche, cercate di occupare tutto lo spazio, senza rompere la frutta.

  7. Quando i vasi saranno pieni di albicocche potrete aggiungere il liquido formato da acqua e zucchero acidulata col succo dei limoni, già fredda.

  8. La frutta deve rimanere ben coperta dal liquido, nessuna parte deve rimanere fuori, altrimenti si scurisce e non si conserva adeguatamente.

  9. Mettete tutti i vasi riempiti di frutta in una pentola alta e riempitela con acqua, fino a coprirli totalmente. Una sola pentola non vi basterà per contenere tutti i vasi.

  10. Fate bollire i vasi per dieci minuti, spegnete il gas e lasciate raffreddare.

    Conservate i vasi in un luogo lontano da fonti di calore e chiusi in un mobile al riparo dalla luce. I barattoli della frutta sciroppata aperti li potete conservare in frigo fino a tre giorni, sempre avendo cura che la frutta rimanga ben immersa nel suo liquido.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.