Crea sito

Casatiello povero fatto in casa

Un Casatiello povero fatto in casa, in un periodo di grande apprensione e allerta sanitaria che ha messo la gente in ginocchio.
Spero che mi vogliate scusare se ho voluto usare questo aggettivo insolito per una Ricetta, ma qui ci sta bene.
La mia amica Emilia di Caserta mi ha suggerito la Ricetta del Casatiello ricetta originale, ma io ho dovuto cambiarla un pò perchè non avevo a disposizione tutti gli ingredienti contenuti nella ricetta originale, ecco perchè ho voluto dare il titolo ” Casatiello povero fatto in casa”.
Il bello di questa torta salata è che si può farcire come si preferisce e , nel mio caso, ho dovuto adattarmi con ciò che ho trovato nel frigo; questo perchè in questo periodo è consigliato di uscire meno possibile.

casatiello povero fatto in casa
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni2 torte: una del raggio 8 centimetri e l’altra del raggio di 10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

per la pasta

  • 1 kgFarina 00
  • 150 mlOlio di semi di girasole
  • 100 gParmigiano
  • 2 bustineLievito di birra secco
  • 50 gPecorino romano (grattugiato)
  • 60 mlAcqua (tiepida)
  • q.b.Sale

per la farcitura

  • 50 gPecorino romano (a dadini)
  • 50 gGroviera (a dadini)
  • 100 gProsciutto cotto
  • 100 gMortadella
  • 4Uova (sode)

Strumenti

Ho usato due teglie per ciambella con il raggio di 10 centimetri e di 8 centimetri.
  • 2 Teglie per ciambelle

Preparazione del Casatiello povero fatto in casa

  1. In una ciotola grande mettete la farina, ma non tutta, fate una fontanella e al centro mettete l’acqua tiepida in cui avete sciolto il lievito di birra secco. Unite il parmigiano e il pecorino grattugiato, salate.

  2. Mescolate bene, unite anche l’olio di semi, impastate, amalgamando tutta la farina, fino ad ottenere un impasto ben lavorabile con le mani.

  3. Lasciate lievitare finchè non raddoppia di volume, coperto con un panno di cotone leggermente inumidito. Ho fatto l’impasto la sera e l’ho lasciato lievitare per tutta la notte.

  4. Quando l’impasto si sarà ben lievitato lo potrete trasferire sulla spianatoia per lavorarlo meglio. Aggiungete un po di farina e rimpastate.

  5. casatiello povero fatto in casa

    Dividete l’impasto in due parti, dovete fare due torte. Spianate la pasta, fate un rettangolo della lunghezza della circonferenza del cerchio che dovrete riempire. I miei due rettangoli erano di 60 centimetri e di 52 l’altro.

  6. Spezzettate i formaggi, gli affettati e le uova sode e disponeteli sopra alla pasta.

    Arrotolatela su se stessa in modo da formare un rotolo.

  7. Imburrate e infarinate le due teglie da forno e posizionateci i rotoli di pasta ripieni. Metteteli nel forno ancora spento e lasciateli a lievitare per due ore.

  8. casatiello povero fatto in casa

    Trascorse le due ore vedrete che le due torte si saranno lievitate e potrete accendere il forno, portatelo a 180° per 90 minuti circa. Dopo mezz’ora che le torte stanno cuocendo controllate come va la cottura, se vedete che so colorano troppo in superficie metteteci sopra un foglio di alluminio.

  9. casatiello povero fatto in casa
3,5 / 5
Grazie per aver votato!

Una risposta a “Casatiello povero fatto in casa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.