Crea sito

Cambiare pelle a tavola

Cambiare pelle a tavola, si può.

Per ritardare l’invecchiamento della pelle la prima cosa da fare è nutrire la pelle dall’interno.

Cambiare pelle a tavola

Il suo aspetto dipende infatti da un delicato equilibrio tra ormoni, grassi, proteine,vitamine, minerali e soprattutto acqua, l’elemento vitalizzante e ringiovanente.

Per sfruttare al meglio questi principi attivi basta imparare a dosare semplici ingredienti naturali nel menù di tutti i giorni. ortaggi particolarmente ricchi di vitamine e antiossidanti, ma anche pesce, semi oleosi, oli ricchi di acidi grassi,  che nel lungo periodo garantiscono alla pelle un costante nutrimento e l’apporto di tutte le sostanze di cui si ha bisogno per mantenersi in salute. 

Trascorso tutto il periodo invernale, la stagione migliore, per incentivare una profonda rigenerazione della pelle, è la primavera. Dovremo preparare la pelle all’esposizione al sole e all’aria del periodo estivo.

Sarà necessario anche porre attenzione allo stile di vita, infatti lo stress, l’inquinamento atmosferico, la scarsità di luce e di aria , il fumo delle sigarette, l’abuso di alcolici sono i peggiori nemici della pelle.

Le buone abitudini anti rughe

per cambiare pelle a tavola.

( date uno sguardo anche a Come combattere le rughe con rimedi naturali)

  • Non seguite diete dimagranti drastiche e adottate un regime alimentare con un adeguato apporto di grassi e proteine.
  • Non bevete più di un paio di tazzine di caffè al giorno.
  • Riducete il consumo di alcolici e il fumo, meglio se evitarli del tutto.
  • attenzione all’esposizione al sole, non esagerate, evitate le ore più calde della giornata, usate le protezioni.
  • Cercate di dormire otto ore per notte, il sonno vale più di qualsiasi crema o alimento.
  • Evitate di consumare snack e altri stuzzichini fuori pasto, ricchi di zuccheri e di grassi scadenti,  che apportano calorie inutili e difficili da smaltire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.