Torta di mele

La ricetta della torta di mele

La torta di mele è senza alcun dubbio il dolce per eccellenza che riesce ad unire tutti dai più piccoli ai più grandi. La sua ricetta solitamente in famiglia si tramanda di generazione in generazione divenendo quasi "mitologica". Oggi però voglio condividere con voi tutti i segreti per il successo non solo di una buona torta di mele classica ma anche delle sue varianti più gustose come la ricetta con crema pasticcera o quella della torta di mele e riso. Un dolce così riesce non solo a scaldare i cuori di chi lo gusta ma a riunire tutti quelli che ci circondano. Scommettiamo che quasi tutti abbiamo legato il sapore e il profumo della torta di mele con un momento bellissimo della nostra infanzia? Adesso però dobbiamo indossare il nostro grembiule, procurarci gli ingredienti giusti e iniziare. Sarà un successo senza alcun dubbio!
Stampa Ricetta
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 40 minuti
Tempo totale: 1 ora 20 minuti
Portata: dolci
Cucina: Italiana
Keyword: mele
Porzioni: 8 porzioni
Ricettario di Casa

Ingredienti

  • Farina: 300 grammi
  • Zucchero: 160 grammi
  • Burro: 100 grammi
  • Uova: 4
  • Mele: 4 Golden
  • Lievito: 1 bustina
  • Latte : 1 bicchiere
  • Sale: un pizzico
  • Cannella: una spruzzata

Istruzioni

  • La prima cosa che occorre fare è procedere a sgusciare le quattro uova messe da parte.
  • Queste andranno aperte in una ciotola, per poi essere sbattute per bene, sfruttando una frusta elettrica o manuale, proprio come ai vecchi tempi, in onore delle tradizione delle nostre nonne.
  • Il tutto andrà mescolato con 160 grammi di zucchero, aggiungendo anche un pizzico di sale. Un procedimento che non supererà i cinque minuti ma che è possibile interrompere non appena ci si ritroverà dinanzi a una crema dall'aspetto spumoso e dal composto omogeneo.
  • Nella stessa ciotola è possibile ora aggiungere 300 grammi di farina, così come la bustina di lievito per dolci messa da parte in fase iniziale.
  • Dopo aver terminato di mescolare il composto andrà passato attraverso un setaccio.
  • Il tutto andrà poi lavorato con una spatola, facendo molta attenzione a non generare dei grumi, al fine d'avere anche un ottimo aspetto, e non soltanto un gran sapore.
  • Si resta nella stessa ciotola, prendendo però stavolta un bicchiere di latte, per poi versarlo col resto, insieme a 100 grammi di burro fuso.
  • Quest'ultimo però andrà sommato al resto degli ingredienti un po' alla volta. Il tutto va mescolato per bene, così come dopo l'aggiunta (facoltativa) del brandy.
  • A questo punto va aggiunta la scorza del limone preparato in precedenza, che non va trattato in alcuna maniera. La parte bianca è amara, dunque meglio non arrivare a tagliare fin lì.
  • All'amalgama finale c'è da aggiungere poi un pizzico di cannella.
  • Entra ora in scena il burro fuso in anticipo, che servirà a ungere per bene sia le pareti che l'intero fondo di una teglia di circa 26 centimetri, che dovrà necessariamente avere i bordi alti.
  • Affondare il cucchiaio nella farina per due volte e lasciarla cadere sulla teglia, scuotendo via quanto non aderito al burro.
  • Ci si potrà ora concentrare sulle mele, tagliate a metà, private del torsolo, per poi essere sbucciate e tagliate a fette molto sottili e della stessa forma.
  • Spremete il vostro limone e col succo bagnate le mele in un recipiente a parte.
  • All'impasto andranno ora aggiunte le mele, sistemando e incorporando con attenzione il tutto, dando un senso di unità al preparato.
  • Dovesse il tutto sembrare fin troppo compatto, un po' di latte in più potrebbe fare al caso vostro.
  • A questo punto l'impasto è pronto per essere trasferito nella testa imburrata.
  • La superficie dovrà però essere ben livellata, per evitare di ritrovarsi con uno squisito dolce alla fine, ma pessimo nella presentazione.
  • La torta andrà messa in forno, dove resterà per circa trenta minuti, con una temperatura di 180° C.
  • Trascorsi 25 minuti, meglio andare a controllare la torta, che potrà essere tolta dal forno soltanto se dorata.
  • Una volta cotta, meglio lasciarla raffreddare un po', per poi servirla alla propria famiglia o agli ospiti.

Note

In molti, una volta concluso il tutto, decidono di aggiungere un piccolo tocco personale, che in questo caso potrebbe essere dello zucchero a velo, gettato in superficie a freddo, magari non di quello classico ma con una punta di vaniglia al suo interno.
Dai un voto alla ricetta

Potresti preparare queste ricette

Ricetta Pangoccioli fatti in casa, come farli soffici e morbidissimi
pangoccioli-ricetta

Nella ricetta semplice di oggi vi spiego passo passo come fare i deliziosi Pangoccioli in…

Torta di carote soffice spazzolata via perchè poco calorica e senza mandorle
Torta di carote soffice spazzolata via perchè senza mandorle

Complici delle carote che giacevano in frigorifero ho preparato una torta di carote soffice che…

CUPCAKE AL CIOCCOLATO NELLA RICETTA ORIGINALE

Oggi in cucina pronti a realizzare i cupcake al cioccolato sfruttando la ricetta originale con…

Chiacchiere, dolci di Carnevale

Le chiacchiere sono un dolce tipico del periodo di Carnevale, che cade in genere nel…

TRONCHETTO AL CIOCCOLATO E PANNA

Il tronchetto al cioccolato è uno di quei dolci che solitamente abbiniamo al periodo natalizio…

DOLCE PASQUALE FATTO IN CASA, UN PANDOLCE FACILE

In queste festività di Pasqua voglio preparare una ricetta fatta in casa di un dolce…

Leave a Comment

Voti della ricetta