Fiadoni Abruzzesi

Fiadoni Abruzzesi

Si sta avvicinando Pasqua e quest’anno ho voluto riprendere la ricetta di famiglia dei Fiadoni Abruzzesi e rifarli… in pieno spirito “Ricettario di Casa“. I Fiadoni Abruzzesi sono dei ravioli cotti al forno ripieni di formaggio. Il nome deriva dal “fiato” che esce dall’incisione fatta sul Fiadone prima di infornarlo.
In alcune zone dell’Abruzzo si usa aggiungere, al ripieno, del salame a pezzetti o del pepe. Inoltre ne esiste anche una versione dolciastra… prima o poi la proviamo!!!
In realtà oggi si usano i Fiadoni Abruzzesi durante tutto l’anno, per feste e ricorrenze, è un classico antipasto Finger Food o ottimo da portare in Scampagnate all’aperto… pasquetta, primo maggio…
Una volta cotti, si mantengono morbidi per due/tre giorni, chiusi in un sacchetto di plastica. Si possono anche surgelare e far scongelare semplicemente tirandoli fuori un paio di ore prima di consumarli.
Stampa Ricetta
Portata: Portata principale
Cucina: Italiana
Porzioni: 4 persone
Ricettario di Casa

Ingredienti

  • Per l’impasto:
  • 3 uova grandi 4 medie
  • 2 rossi d’uovo per spennellare
  • 1 bicchiere colmo di vino bianco
  • 1 bicchiere colmo di olio EVO
  • 600 gr. Farina 00
  • Per il ripieno:
  • 500 gr. Formaggio Rigatino
  • 180 gr. Pecorino Romano
  • 8 uova grandi 9 medie

Istruzioni

  • Per l’impasto, mettete la farina setacciata nell’impastatrice.
  • Aggiungete le uova e azionate la macchina.
  • Unite lentamente il vino e l’olio e continuate ad impastare fino ad ottenere una pasta ben amalgamata.
  • Avvolgete l’impasto nella pellicola e fate riposare per una mezz’oretta.
  • Nel frattempo mettete in un recipiente i formaggi grattugiati e amalgamateli con le uova a piacimento anche un po’ di pepe
  • A questo punto procediamo come per fare i ravioli stendiamo la pasta in strisce lunghe e con un cucchiaio versiamo del ripieno ogni tre dita. Chiudiamo inumidendo i bordi e ritagliamoli con un coppapasta o con la rotella festonata.
  • Spennellate con il rosso d’uovo e con una forbice, praticate il caratteristico taglio a croce proprio sopra il ripieno.
  • Infornate per 20 min a forno preriscaldato a 200 gradi
Dai un voto alla ricetta

Potresti preparare queste ricette

Fusilloni al ragù bianco di carne e cipolla rossa
Fusilloni al ragu bianco di carne e cipolla rossa

Voglio proporvi un primo di pasta davvero ottimo come i fusilloni al ragù bianco a…

Reginette con salsiccia, semi di finocchio e taralli
Reginette con salsiccia, semi di finocchio e taralli

Nel paese della pasta c'è solo l'imbarazzo della scelta e questa volta prepariamo le reginette…

Quando preparo gli gnocchi con le cime di rapa e salsiccia tutti vogliono la ricetta
gnocchi con cime di rapa e salsiccia

Metti una giornata fredda durante il periodo delle rape e unisci il sapore degli gnocchi…

Bucatini al pesto genovese nella mia ricetta originale
BUCATINI AL PESTO ALLA GENOVESE NELLA MIA RICETTA ORIGINALE

Finalmente riesco a proporvi la mia ricetta originale dei bucatini al pesto fatto in casa

Ricetta fregole sarde con le vongole
ZUPPA DI FREGOLA CON LE VONGOLE

Vi parlo infatti della ricetta delle fregole sarde con le vongole che ho provato a…

Ciceri e tria ricetta originale

Ciceri e tria è un piatto originale e tipico della cucina salentina ma ha origini…

Leave a Comment

Voti della ricetta